Sottomenu

Home  > IN PRIMO PIANO

IN PRIMO PIANO

ATTESO NEL BREVE UN RISVEGLIO DEI MERCATI EUROPEI

21 AGOSTO 2014  8.15

 

Appuntamento di metà settimana con i mercati;

panoramica generale e le migliori occasioni di trading

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-210814/

MINIMI DI PERIODO PER L'EURO

20 AGOSTO 2014   12.15

 

Continua la debolezza della moneta unica europea che nei confronti del DOLLARO va a toccare il target ribassista segnalato il 22 Luglio in area 1.33;

a spingere al ribasso l'EURO ci sono sempre le preoccupazioni circa la fragilita' della ripresa economica dell'Eurozona (confermata dalle statistiche legate a crescita e a inflazione) e dall'altra parte la ritrovata forza del biglietto verde dopo che i recenti dati, rivelatisi migliori delle previsioni, hanno rassicurato sullo stato di salute dell'economia americana.

Dal punto di vista operativo possibili rimbalzi potrebbero essere sfruttati per aprire nuove posizioni SHORT con nuovi target situati sui minimi di Settembre 2013 in area 1.31

 

Buon trading

BANCA IFIS

18 AGOSTO 2014

 

Nuovo test delle resistenze in area 14.35/14.40 euro, piu volte testata nelle ultime settimane, per BANCA IFIS che oltre questi livelli invierebbe un segnale di acquisto con primissimi target posizionati sulla soglia dei 15 euro 

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info: info@pietro-pitt-origlia.it

LUNEDI' 25 AGOSTO "AZIONARIATO BUY-SELL: LE MIGLIORI OPPORTUNITA' D'INVESTIMENTO" live dalle ore 21

LUNEDI' 25 AGOSTO 'AZIONARIATO BUY-SELL: LE MIGLIORI OPPORTUNITA' D'INVESTIMENTO' live dalle ore 21

 

-PANORAMICA SUL LISTINO ITALIANO

 

- LE MIGLIORI OCCASIONI DEL MOMENTO

 

- ANALISI A RICHIESTA 

 

Per iscriversi gratuitamente:

  

 http://www.videoliveimage.com/register.php?codconferenza=TOL118

AZIONARIATO BUY-SELL: la settimana sui mercati

17 AGOSTO 2014   17.30

 

E' stata una settimana caratterizzata da acquisti quella appena passata sui mercati azionari globali che, dopo le vendite delle ultime ottave, hanno chiuso in generale rialzo con scambi che si sono comunque confermati bassi visto il periodo vacanziero;

in questo contesto continua a rimanere sempre basso il "sentiment" degli investitori che devono fare i conti non solo con le crisi geopolitiche presenti in MO e UCRAINA ma anche con i timori economici provenienti dall'area-euro in particolar modo dopo il deludente dato arrivato dal PIL tedesco che, sceso dopo 8 trimestri sotto la soglia dello zero, ha riportato in auge alcuni asset rifugio come il BUND finito sotto l'1% e i TREASURY statunitensi i cui rendimenti sono scesi sotto il 2.45%

Sul mercato valutario nonostante il rimbalzo delle ultime sedute si conferma sempre debole l'EURO che nei confronti del DOLLARO passa di mano in area 1.34;

dal punto di vista operativo rimbalzi fin verso gli 1.35 si inquadrano sempre all'interno di un trend discendente da sfruttare per l'apertura di posizioni ribassiste

 

Settimana positiva per il DAX ( saldo +1%) che chiude in area 9100 punti senza per questo cambiare la struttura grafica che rimane sempre improntata al ribasso e che solo con il recupero dei 9200 punti invierebbe un primo segnale di fiducia

Ottava positiva anche per il nostro indice principale ( saldo +1.5%) che conferma la validità dell'oops rialzista formatosi sul finire della scorsa ottava chiudendo leggermente sotto i 19500 punti;

anche sul nostro indice non cambia il trend che rimane al momento impostato al ribasso e sarà solo con il recupero dei 19750 e a seguire 20 mila punti che il FTSE Mib invierebbe un segnale di acquisto

Al ribasso attenzione sempre ai ritorno verso i minimi della scorsa settimana posizionati in area 18900 punti

 

Tra i market mover della prossima settimana segnalo:

-dagli USA l'inflazione e l'ndice FED di Filadelfia

-dall'ASIA l'indice manifatturiero cinese

-dall'Europa l'indice PMI e la fiducia dei consumatori

IL RIMBALZO DEI MERCATI ALLA PROVA DEI DATI MACRO

14 AGOSTO 2014   8.00

 

Nuovo appuntamento settimanale con i mercati azionari;

panoramica generale e i titoli più interessanti

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-130814/

AZIONARIATO BUY-SELL: la settimana sui mercati finanziari

AZIONARIATO BUY-SELL: la settimana sui mercati finanziari

 10 AGOSTO 2014   18.45

Le rinnovate tensioni geopolitiche ( IRAQ, ISRAELE E UCRAINA) e i contraccolpi sull'economia nell'area euro ( sequenza di dati negativi che non si vedevano da anni) spingono al ribasso i mercati azionari globali che chiudono la prima settimana di Agosto in deciso ribasso e per nulla tranquillizzati dalle parole provenienti dalla BCE pronta ad usare misure non convenzionali nel caso l'inflazione dovesse rimanere ancora sui minimi di periodo.

In questo contesto continua a rimanere impostato al ribasso il "sentiment" degli investitori e torna alla ribalta il "fly to quality" testimoniato anche dai flussi monetari che nell'ultima ottava hanno visto i fondi specializzati in azioni europee registrare un deflusso per oltre 2 mld $ ( peggior dato da Maggio 2013 che conferma il trend in atto da oramai 5 settimane) dirottata in parte sui fondi azionari dei Paesi emergenti, che continuano a registrare saldi positivi da oltre 2 mesi, e sui più sicuri INVESTMENT GRADE ( decennali USa e BUND in primis) dopo la bocciatura arrivata da GOLDMAN SACHS e BARCLAYS sui titoli di Stato PERIFERICI.

Sul valutario l'ultima settimana ha confermato la debolezza in essere dell'EURO che nei confronti del DOLLARO ha chiuso, nonostante il rimbalzo arrivato nella giornata di venerdì, leggermente sopra la soglia degli 1.34;

dal punto di vista operativo ricordo sempre che rimbalzi fin verso gli 1.35 potrebbero essere sempre sfruttati per aprire posizioni SHORT

Ottava in deciso ribasso per il DAX ( saldo -2.2%) che dopo aver rotto i minimi di Aprile in area 9165 si è spinto fin verso i forti supporti posti sugli 8900 punti chiudendo sulla soglia dei 9 mila punti;

continua quindi a deteriorarsi la struttura grafica anche se il livello di forte "ipervenduto" potrebbe dare il via ad un minimo rimbalzo in direzione dei 9160-9200 punti.

Il dato del PIL ( -0.2% nel 2°trim) che certifica il ritorno dell'Italia in recessione, ha avuto un impatto negativo sul nostro indice principale ( saldo -6.15%) che ha rotto via via tutti i supporti ( anche in scia ai volumi bassi) chiudendo le contrattazioni sopra la soglia dei 19 mila punti e peggiorando la struttura grafica non solo di breve ma anche di medio periodo;

l'unica nota positiva arriva dall'OOPS rialzista che si è realizzato nell'ultima seduta della settimana ( open in gapdown e closed oltre i minimi della seduta precedente) e che apre la porta, in mancanza di eventi eccezionali, ad una possibile ripresa dei prezzi in direzione dei 19500 e a seguire 19750 punti.

Tra i market mover della prossima settimana segnalo:

- dall'EUROPA l'inflazione in Italia, lo ZEW tedesco e il PIL

-dall'ASIA la produzione industriale in CINA e il PIL giapponese

-dagli USA le vendite al dettaglio e l'indice di fiducia del MICHIGAN

LA SPECULAZIONE TORNA A COLPIRE UN PAESE "ADDORMENTATO"

7 AGOSTO 2014   8.00

 

Nuovo appuntamento settimanale con i mercati.

Panoramica generale e le possibili occasioni di acquisto:

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-070814/

GIORNATE "CALDE" CI ATTENDONO SUL MERCATO AZIONARIO

5 AGOSTO 2014    19.30

 

Dopo il "sell off" odierno sul nostro mercato azionario anche i prossimi giorni non si prospettano tranquilli per gli investitori italiani che dovranno fare i conti domani con il PIL del Paese, atteso tra lo 0-0.2%, e il giorno dopo con la riunione della BCE che non dovrebbe sorprendere i mercati lasciando inalterata la propria politica monetaria nonostante il calo dell'inflazione.

 

In questo contesto la speculazione sembra tornata a colpire l'ITALIA come testimoniato anche dal "report" di Goldman Sachs che, sulla scia del nulla di fatto in tema di riforme e crescita, ha abbassato a "neutral" il giudizio sui BOND nostrani

 

Dal punto di vista grafico segnali preoccupanti arrivano dal FTSE Mib che con la rottura dell'importante soglia dei 20 mila punti, minimi di Maggio 2014 testati in giornata, aprirebbe le porte ad un ulteriore fase ribassista in direzione dei 19750 e a seguire 19500 punti.

Gli unici segnali positivi arrivano dal forte ipervenduto presente che lasciano presagire un possibile rimbalzo delle quotazioni.

 

Pietro Origlia

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 3 AGOSTO 2014)

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 3 AGOSTO 2014)

3 AGOSTO 2014  20.30

Ultima settimana di Luglio in ribasso per i mercati azionari globali che hanno pagato un mix di notizie negative che vanno dai timori geopolitici ( MO e UCRAINA) a quelli finanziari ( ARGENTINA in DEFAULT e la crisi infinita del BANCO ESPIRITO SANTO alle prese con una maxi perdita di oltre 3.6 mld nel 2°trimestre e vicina alla "nazionalizzazion);

in questo contesto scende ulteriormente il "sentiment" degli investitori e sale la volatilità ( nella seduta di giovedì cresciuta del 27%) che in un mercato fatto da volumi bassi ha accentuato quella pressione ribassista che si è spinta fino ai bond ad alto rendimento e al contrario a preferire le attività non rischiose come i "TREASURY", Bund e bond ad alto rating i cui rendimenti sono scesi sui minimi di periodo.

Le uniche news positive riguardano i dati arrivati dall'occupazione statunitense ( leggermente sotto le attese) che potrebbero spingere la FED a tenere ancora una politica monetaria espansiva.

Sul valutario i deludenti dati che arrivano dall'area euro hanno spinto la moneta unica sotto la soglia degli 1.34 nei confronti del DOLLARO con prossimi target ribassisti posizionati sui minimi di Novembre 2013 in area 1.33; ancora una volta possibili rimbalzi potrebbero essere sfruttati per aprire nuove posizioni SHORT

Ottava fortemente negativa per il FTSE Mib ( -3.5%) che chiude le contrattazioni sui 20360 punti, in corrispondenza della media mobile a 200 gg, peggiorando ulteriormente il suo quadro grafico di breve; le attese nel breve sono tutte riposte nella tenuta di questi livelli sotto i quali si aprirebbero le porte per un test sui minimi di Maggio 2014 in area 20000-20200 punti.

Al rialzo primi segnali positivi si avranno solo con il ritorno oltre la soglia dei 21 mila punti

Tra i market mover della prossima ottava segnalo:

-dalla CINA l'indice PMI dei servizi e la bilancia commerciale

-dagli USa l'indice ISM non manifatturiero e la fiducia dei consumatori

-dall'EUROPA il PIL italiano e la riunione della BCE

 

Per conoscere i livelli di ingresso/uscita sui singoli titoli e consultare le nostre strategie operative è necessario sottoscrivere un abbonamento ( mensile, trimestrale, semestrale o annuale)

Ogni giorno i segnali operativi forniti dai nostri studi sono rivolti a investitori che non vogliono seguire le contrattazioni nell'intraday, sono estremamente semplici da seguire e non richiedono capitali eccessivi

Per info:

info@pietro-pitt-origlia.it

NEL BREVE SARANNO LE NEWS A MUOVERE I MERCATI

31 LUGLIO 2014   8.00

 

Appuntamento di metà settimana con i mercati;

panoramica generale e le migliori occasioni del momento

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-310714/

TEST DI AREA 1.5 PER AEFFE

29 LUGLIO 2014

 

Continua l'ottima performance del titolo AEFFE che, dopo essersi confermato oltre le resistenze poste in area 1.37-1.38 euro, è oramai nei pressi degli 1.50 che rappresentano il 1°target rialzista segnalato il 22 Luglio.

A sostenere le quotazioni anche gli ottimi dati semestrali comunicati nella giornata di ieri e che hanno visto la società ritornare all'utile.

Dal punto di vista grafico tutti gli indicatori rimangono impostati al rialzo (anche se nel breve forte è l'ipercomprato presente) e oltre i livelli sopra segnalati il titolo potrebbe spingersi fin verso i prossimi target situati in area 1.66 euro

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info: info@pietro-pitt-origlia.it

IL PUNTO SUI MERCATI FINANZIARI

IL PUNTO SUI MERCATI FINANZIARI

28 LUGLIO 2014   8.00

 

Un veloce riassunto su tutto quello che è successo nella settimana appena passata:

 

http://www.trend-online.com/prp/punto-mercati-finanziari-280714/

FASE DI CAUTELA SUI MERCATI AZIONARI

24 LUGLIO 2014   8.10

Appuntamento di metà settimana con i mercati finanziari;

panoramica generale e le migliori occasioni di acquisto

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-240714/

CONTINUA IL TREND DISCENDENTE DELL'EURO

22 LUGLIO 2014   22.00

 

Nuova accelerazione ribassista per la moneta unica europea che nei confronti del DOLLARO rompe i minimi del 2014 posizionati in area 1.3470-1.3480 euro confermando quel trend discendente partito dai top degli ultimi anni e posti leggermente sotto la soglia degli 1.40;

a favore del biglietto verde continuano a giocare non solo i buoni dati macro ma anche la fine del QE che si contrappongono ad una ripresa economica ancora fragile nel Vecchio Continente e che potrebbe aprire le porte a nuove misure non convenzionali da parte della BCE

Dal punto di vista grafico le attese sono di una continuazione delle vendite in direzione dei minimi di Novembre 2013 in area 1.33 e i possibili rimbalzi sarebbero da sfruttare per riaprire posizioni SHORT

 

Buon trading

AEFFE

22 LUGLIO 2014    9.45

 

Nuovi test sulle forti resistenze e max degli ultimi 24 mesi per il titolo AEFFE in area 1.37-1.38 euro;

massima attenzione quindi a questi livelli che nel caso venissero superati con buoni volumi ( non meno del mln) dovrebbero spingere il titolo del lusso fin verso i top del Giugno 2011 posizionati sulla soglia degli 1.5 euro

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info: info@pietro-pitt-origlia.it

NUOVE OCCASIONI DI ACQUISTO SU PIAZZA AFFARI

17 LUGLIO 2014  8.00

 

Nuovo appuntamento settimanale con i mercati;

panoramica generale e le migiori occasioni del momento

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-170714/

SALDI ITALIANI: INDESIT PASSA ALLA WHIRPOOL

11 LUGLIO 2014   10.15

 

Dopo i "rumors" delgi ultimi mesi arriva la conferma del passaggio della multinazionale italiana INDESIT alla statunitense WHIRPOOL che assumerà il controllo del 60 % del capitale attraverso un'OPA a 11 euro per azione.

Con questa acquisizione si allunga la lista delle imprese " MADE IN ITALY" che abbandonano l'Italia, ennesimo segnale di quella crisi oramai in atto da diversi anni

BANCA ESPIRITO SANTO ( CIGNO NERO?? )

10 LUGLIO 2014  14.00

E' una delle più grandi banche portoghesi ed è lei la causa che ha riportato nuovi timori sui mercati azionari del Vecchio continente che sembravano oramai un lontano ricordo;

infatti la famiglia, primo azionista dell'istituto attraverso una serie di holding, ha annunciato che proprio una di queste societa', Espirito Santo International, non rimborsera' un bond in scadenza chiedendo ai creditori un'estensione del debito pari a 7 mld di euro.

Le tensioni a monte della catena di controllo del maggiore istituto portoghese si stanno velocemente propagando a valle con gli investitori preoccupati che i creditori cerchino di rivalersi sulla banca.

In questo contesto l'istituto bancario ha perso oltre 1/3 del proprio valore nelle ultime sedute contagiando l'intero settore europeo e di conseguenza i listini azionari

LA CORREZIONE NON CAMBIA LA VIEW POSITIVA SUL MERCATO AZIONARIO

10 LUGLIO 2014   8.05

 

Appuntamento di metà settimana con i mercati;

panoramica generale e le migliori occasioni in ITALIA

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-100714/

INIZIALE RIMBALZO DOPO IL SELL-OFF DI IERI

I dati superiori al "consensus" comunicati da ALCOA spingono in terreno positivo i futures del Vecchio Continente che, dopo il violento sell-off di ieri, sono attesi ad inizio giornata sopra la parità e in attesa del market mover giornaliero rappresentato dai verbali della FED.

I timori di un possibile rialzo dei tassi d'interesse oltreoceano portano vendite anche sui listini asiatici che si avviano a chiudere in terreno negativo ( TOKYO -0.2%) poco sostenuti dal dato riguardante l'inflazione cinese scesa a Giugno al 2.3% rispetto al 2.5% registrato il mese precedente.

Seduta di vendite quella di ieri anche per il DAX che ha terminato le contrattazioni sopra i primi supporti posizionati in area 9750 punti;

nel breve importante sarà la tenuta di questi livelli per evitare ulteriori ribassi in direzione dei 9600 e a seguire 9500 punti.

Nuova seduta contrassegnata da vendite a Piazza Affari che, con volumi in forte aumento rispetto alla giornata di lunedì, non solo ha rotto i minimi di breve posizionati poco sopra i 21100 punti ma è andata a ricoprire l'ampio gap up lasciato aperto il 26 di Maggio in area 20750 terminando le contrattazioni sui 20700 punti.

Senza dubbio la struttura grafica del FTSE Mib continua a deteriorarsi anche se all'orizzonte non è da escludere un minimo rimbalzo che potrebbe riportare i prezzi fin verso la soglia dei 21 mila punti senza per questo cambiare la view di breve che rimane impostata al ribasso;

infatti fin quando le quotazioni stazioneranno sotto questo livello non è da escludere un ulteriore fase di vendite fin verso i minimi di Maggio 2014 posti in area 20200 punti 

 

Buon trading

RIPARTONO LE TRIMESTRALI A WALL STREET

8 LUGLIO 2014   9.45

 

Il TORO segna il passo sui mercati azionari in attesa dell'inizio delle trimestrali statunitensi che vedrà questa sera ALCOA come la solita apripista (utile per azione atteso a 0.12 $), anche se il clou arriverà nella giornata di venerdì quando saranno svelati i conti di WELL FARGO che rappresenta il primo test importante sul settore bancario;

in questo contesto un ruolo non meno secondario sarà rappresentato dai verbali della FED che potrebbero dirci qualcosa in più in tema di politica monetaria dopo che gli ultimi dati positivi arrivati dall'occupazione a stelle e strisce iniziano ad antcipare di qualche mese l'innalzamento dei tassi d'interesse ( comunque non prima del 3°trimestre 2015)

 

Buon trading

OTTIMO DEBUTTO PER FINECO

3 LUGLIO 2014  11.30

 

Dopo l'ottimo debutto di ieri per il titolo FINECO (+8%) anche la seduta odierna si apre al rialzo per la controllata del gruppo UNICREDIT che si porta stabilmente oltre la soglia dei 4 euro;

sicuramente a far scattare gli acquisti non solo la leggera revisione al ribasso della forchetta di prezzo ma anche la ripresa del settore bancario che dopo alcune settimane di debolezza ha ripreso la strada degli acquisti.

 

Per chi avesse aderito all'IPO, consigliata non solo dalle pagine di questo blog ma anche in alcuni eventi live, consiglio una chiusura delle posizioni con il ritorno sotto i 4 euro

 

Buon trading

PIAZZA AFFARI IN ATTESA DI UN NUOVO SEGNALE POSITIVO

3 LUGLIO 2014  8.10

 

Nuovo appuntamento settimanale con i mercati;

panoramica generale e le migliori occasioni sul listino italiano

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-030714/

CONTINUA L'OTTIMA IMPOSTAZIONE DEL PORTAFOGLIO MID CAP ( +35%)

Continua la buona performance del portafoglio legato alle MID CAP che da inizio anno fa registrare un guadagno superiore al 35% nonostante nelle ultime settimane Piazza Affari sia andata incontro a delle normali prese di beneficio che al momento non cambiano quella view che rimane sempre rialzista ma che anzi sta offrendo la possibilità di far rientrare gli investitori su alcuni titoli ritornati su livelli di prezzo interessanti.

Tra questi troviamo un titolo legato al settore "LUSSO" ormai vicinissimo a riprendere la strada degli acquisti.

Per conoscere la view sul ns listino e sui titoli più interessanti l'appuntamento è per domani sera dalle ore 19 in poi con la rubrixa settimanale tutta dedicata al mercato italiano; per l'iscrizione gratuita

http://www.videoliveimage.com/register.php?codconferenza=TOL114

 

Per consultare invece il PORTAFOGLIO MID CAP: 

http://www.pietro-pitt-origlia.it/files/336-MID_CAPS_-_PIETRO_ORIGLIA_PERFORMANCE.pdf

 

Buon trading

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info: info@pietro-pitt-origlia.it

PIAZZA AFFARI CORRE IL RISCHIO DI ANDARE INCONTRO A NUOVI CALI

25 GIUGNO 2014   8.00

 

Nuovo appuntamento settimanale con i mercati;

panoramica generale e i titoli più interessanti

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-250614/

CHIUSA L'OPERAZIONE BIESSE

24 GIUGNO 2014  13.30

 

Chiusa fin da ieri metà posizione su BIESSE ( gain superiore al 10%) mentre con la rimanente c'è inserito uno stop in caso di discese sotto 8.55 euro in corrispondenza della mm a 10 sedute

 

Buon trading

ORE CONTATE PER LE PRESE DI BENEFICIO

19 GIUGNO 2014   9.30

 

Solito appuntamento settimanale con i mercati;

panoramica sui listini e le occasioni del momento

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-190614/

PARTE L'IPO FINECO: LE CONDIZIONI

18 GIUGNO 2014  10.00

 

E' partita da lunedi 16 per concludersi il 26 Giugno l'offerta delle azioni FINECO di cui la controllante UNICREDIT collocherà il 30% del proprio capitale in una fascia di prezzo compresa tra i 3.5-4.4 euro;

il 90% delle azioni saranno offerte agli istituzionali mentre solo la rimanente parte al "retail".

Nell'ultimo anno i ricavi della società si sono attestati sui 370 mln di euro con un utile netto di 85 mln

Importante nei prossimi giorni capire come procederà il collocamento e sopratutto il prezzo finale a cui debutterà il titolo.

Ricordo infine che nel caso l'ipo riscuotesse un ottimo successo una parte di questo dovrebbe riflettersi anche sul titolo UNICREDIT

 

Buon trading

L'OCCASIONE GIUSTA PER UNA FASE DI DEBOLEZZA NEL BREVE

12 GIUGNO 2014  11.00

 

Solito appuntamento settimale con i mercati;

panoramica sul FTSE mib e i titoli più interessanti

 

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-120614/

UN BUONA OCCASIONE PER ANDARE SHORT NEL BREVISSIMO

11 GIUGNO 2014  16.20

 

La revisione al ribasso della crescita economica globiale arrivate ad inizio seduta dalla Banca Mondiale ci ha dato la possibilità di aprire delle posizioni ribassiste ( in particolar modo su DAX e FTSE Mib) anche in scia ad alcuni indicatori che nel breve erano tiratissimi e dal "momentum" che aveva disegnato una divergenza ribassista.

 

Tutto ciò comunque non cambia l'impostazione di fondo che rimane sempre al rialzo

 

Buon trading

DRAGHI SULLA STRADA DI BERNANKE? I MERCATI NON ASPETTANO ALTRO

5 GIUGNO 2014   8.45

 

Appuntamento di metà ottava con i mercati;

l'analisi sul FTSE Mib e i titoli più interessanti

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-050614/

DOPO LA "TZUNAMI" RENZI IL FOCUS SI SPOSTA SULLA BCE

29 MAGGIO 2014   9.00

 

Solito appuntamento di metà ottava sui mercati;

panoramica generale e le migliori occasioni del momento

 

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-290514/

LA DORIA AI BLOCCHI DI PARTENZA?

LA DORIA AI BLOCCHI DI PARTENZA?

28 MAGGIO 2014  9.15

 

Continua l'estenuante fase laterale del titolo LA DORIA ( a volte ripetitiva per questa MID CAP)  tra i supporti posti in area 5.80 e le resistenze situate sui top di sempre in area 6.40 euro;

sono quest'ultimi i livelli di prezzo a cui fare attenzione visto che i movimenti delle ultime sedute aprono il campo ad un test oltre i quali il titolo invierebbe un nuovo segnale di forza.

In questo contesto un ruolo importante verrà "giocato" dai volumi che nel caso dovessero aumentare andrebbero a confermare la view appena esposta

 

Buon trading

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info:

info@pietro-pitt-origlia.it

I MERCATI IN ATTESA DELL' ELEZIONI EUROPEE

25 MAGGIO 2014    18.30 

E' stata una settimana volatile ma nuovamente positiva quella appena passata sui mercati azionari internazionali nonostante sullo sfondo rimangono presenti non solo le incertezze riguardanti le elezioni europee ( il possibile exploit dei partiti anti-euro potrebbero riaprire nel breve una fase di risk off con aumento degli SPREAD e dei rendimenti per i Paesi Periferici) ma anche l'avvicinarsi della riunione della BCE in programma il 5 Giugno ( il debole dato arrivato dall'IFO tedesco rafforza la convinzione che l'Eurotower possa intervenire con operazioni straordinarie). In questo contesto a migliorare il "sentiment" degli investitori nelle ultime sedute è stata la promozione arrivata dalle agenzie di rating sul debito greco e spagnolo ( quest'ultimo sulla base di un miglioramento delle prospettive economiche)

Anche sul mercato dei governativi si è vissuta una settimana nervosa e volatile con il BTP-BUND che si è spinto fin verso la soglia dei 200 pb salvo chiudere l'ottava sotto i 180 pb con un rendimento sul decennale al 3.15%

 

Per l'analisi sui mercati l'appuntamento è per il LIVe di domani sera:

http://www.videoliveimage.com/register.php?codconferenza=TOL109

 

Per consulare il ns PORTAFOGLIO MID CAP:

http://www.pietro-pitt-origlia.it/files/336-MID_CAPS_-_PIETRO_ORIGLIA_PERFORMANCE.pdf

 

Tra i market mover settimanali segnalo:

in Europa l'indice di fiducia dei consumatori e l'inflazione in Italia

in America gli ordini di beni durevoli, la fiducia dei consumatori e il PIL 

 

Buon trading

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info:

info@pietro-pitt-origlia.it

SPECIALE ITFORUM: TUTTI I SEGRETI DEL (DAY) TRADING

SPECIALE ITFORUM: TUTTI I SEGRETI DEL (DAY) TRADING

24 MAGGIO 2014   10.00

 

E' STATO UNO DEGLI EVENTI TRA I PIU' SEGUITI E APPREZZATI DELL'INTERA MANIFESTAZIONE

CRONACA DI UN SUCCESSO ANNUNCIATO CHE HO PIACERE DI CONDIVIDERE CON TUTTI I LETTORI:

 

 

http://www.trend-online.com/prp/day-trading-segreti/

LE ELEZIONI EUROPEE METTONO SOTTO PRESSIONE I MERCATI FINANZIARI

21 MAGGIO 2014   11.00

 

Panoramica di metà settimana sui mercati finanziari;

l'analisi sul FTSE Mib e i titoli più interessanti

 

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-210514/

LE TRIMESTRALI TENGONO SOTTO SCACCO PIAZZA AFFARI

15 MAGGIO 2014   8.30

 

Appuntamento settimanale con i mercati;

panoramica generale e le migliori occasioni del momento

 

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-150514/

CONTINUA LA DEBOLEZZA DELL'EURO

13 MAGGIO 2014   21.00

 

Continua il trend di breve negativo dell'EURO nei confronti del DOLLARO che, partito da area 1.40 ( top degli ultimi anni) in scia alle dichiarazioni arrivate dalla BCE pronta fin dal mese di giugno a possibili manovre espansive per far risalire il livello dell'inflazione, si è spinto nelle ultime ore fin verso i forti supporti posti in area 1.37 e che rappresentano i minimi degli ultimi mesi;

massima attenzione quindi a questi livelli sotto i quali si aprirebbero le porte ad ulteriori discese fin verso gli 1.365 e a seguire 1.3590

 

Buon trading 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info:

info@pietro-pitt-origlia.it

MERCATI AZIONARI ALLA PROVA DELLA BCE

8 MAGGIO 2014   8.00

 

Appuntamento di metà settimana con i mercati;

panoramica generale e le migliori occasioni del momento

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-080514/

IL FOCUS TORNA SULLE BANCHE CENTRALI

2 MAGGIO 2014   8.00

 

Appuntamento settimanale con trendonline;

panoramica sui mercati e le migliori occasioni del momento

 

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-020514/

PARTE IL BALLO DELLE TRIMESTRALI SUL MERCATO ITALIANO

27 APRILE 2014   21.30

 

Ancora poche ore e dopo l'apripista SAIPEM, che durante la scorsa settimana nonostante abbia comunicato conti in discesa ha confermato i target del2014, toccherà alle altre BIG del nostro mercato svelare i conti del 1°trimestre;

come solitamente accade durante questo periodo le news in arivo dalle società potrebbero essere sfruttate per delle veloci operazioni speculative alcune delle quali saranno segnalate sul sito.

 

Pietro Origlia

ANCORA "BUY" SU PIAZZA AFFARI

24 APRILE 2014   7.55

 

Consueto appuntamento di mezza ottava con i mercati;

panoramica generale e le migliori occasioni del momento

 

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-240414/

NON SI ARRESTA L'OTTIMO TREND DI FIAT AUTO

 22 APRILE 2014   13.15

 

Non si arresta l'ottima trend rialzista del titolo FIAT, più volte segnalato e facente parte del ns PORTAFOGLIO LARGE CAP da alcuni mesi, che nella giornata odierna si porta al test dei top di periodo posizionati sugli 8.95 euro con volumi già quasi sulla media giornaliera mensile;

massima attenzione quindi a questi livelli oltre i quali il titolo del "LINGOTTO" invierebbe un nuovo segnale di acquisto con prossimi target in area 9.50 e a seguire sulla soglia dei 10 euro.

 

In caso di mancato break segnalo che possibili discese fin verso i minimi della scorsa ottava posizionati in area 8.30 rappresenterebbero delle occasioni per rientrare sul titolo

 

buon trading

 

Pietro Origlia

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info:

info@pietro-pitt-origlia.it

I SEGNALI DI NUOVA VITALITA' RIALZISTA LASCIANO BEN SPERARE

17 APRILE 2014   11.30

 

APPUNTAMENTO DI META' OTTAVA SUI MERCATI:

PANORAMICA SUI LISTINI E LE MIGLIORI OCCASIONI DEL MOMENTO

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-170414/

MERCATI AZIONARI PRONTI A RIPRENDERE LA VIA DEL RIALZO

10 APRILE 2014   8.20

 

Appuntamento di mezza ottava con i mercati:

panoramica generale e le migliori occasioni di trading

 

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-100414/

BASF

7 APRILE 2014 8.50

 

Oggi segnalo sul mercato tedesco il titolo Basf che ha recentemente toccato nuovi massimi storici oltre i 84 euro a coronamento di un lungo trend rialzista partito ad inizio 2009 da quota 20 euro !

A seguito del nuovo massimo il titolo ha poi ritracciato fino area 75 euro dove con un bell' Oops rialzista ha ripreso a salire fino a testare nuovamente la ex resistenza in area 81. Da qui il titolo ha rifiatato andando a testare dall'alto la MM 50 da cui è rimbalzata e con la seduta di venerdi il titolo ha nuovamente testato 81.25 per poi chiudere a 80.77 con volumi superiori alle tre sedute di discesa.

Gli indicatori di breves ono girati al rialzo e pertanto sarei long al superamento di 81.47 e stop a 79.75 ( dove passa la MM50 ) oppure se si vuole lasciare un minimo di spazio in più di movimento si può prendere come livello di stop la MM 10 che transita a 79.53. Primi target in area 82.14 ( dove passa il supertrned) e a seguire il ritorno in area 84

Buon Trading !

 

Marco Elmi

VOLUMI INTERESSANTI SU IMPREGILO

4 APRILE 2014   11.10

 

Dopo la tenuta nelle giornate passate dei forti supporti posti in area 4.25 euro il titolo sembrerebbe tornato ad essere sotto la lente degli investitorti anche in virtù degli ottimi volumi odierni che risultano dopo poco di 2 h essere superiori alla media giornaliera mensile;

tutti gli indicatori sono al rialzo e dovrebbero spingere le quotazioni al test delle prime resistenze posizionate in area 4.60 euro oltre i quali si aprirebbero nuovi scenari positivi

 

Buon trading

Pietro Origlia

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info:

info@pietro-pitt-origlia.it

PROBABILE UNA FASE DI ASSESTAMENTO PRIMA DI UNA RIPARTENZA

3 APRILE 2014   8.15

 

Solito appuntamento di metà settimana con i mercati;

panoramica generale e le migliori occasioni del momento

 

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-030414/

ASCOPIAVE

1 APRILE 2014   8.45

 

Riprende l'ascesa del titolo ASCOPIAVE (anch'esso presente all'intero del nostro portafoglio) che riuscendo ad uscire dalla fase laterale nella quale era ingabbiato dal 6 di marzo fra area 2,12 - 2,22 euro, disegna nuovi massimi di periodo a quota 2,28 per poi chiudere a fine sessione in area 2,27 euro.

I volumi tornano ad essere nuovamente in aumento rispetto la media semestrale accompagnati da indicatori (sempre i nostri RSI e MOMENTUM) ben impostati rialzo.

Il titolo si avvia quindi verso il prossimo importante target rappresentato dai massimi fatti registrare il 1 dicembre 2006 a quota 2,30 euro.

In caso di un proseguimento positivo lo stop profit si potrebbe alzare ulteriormente in area 2,22 (parte alta della congestione appena superata).

Come detto dal nostro esperto Pietro Pitt Origlia ricordo che l'unico neo potrebbe essere una "pausa di riflessione" del nostro indice.

 

Sara Rossi

E I FONDI TORNANO AD INVESTIRE SULL'ITALIA

 E I FONDI TORNANO AD INVESTIRE SULL'ITALIA

30 MARZO 2014   10.00

 

Che i capitali in uscita dai Paesi Emergenti (sulla scia del TAPERING) avessero preso la via dei Paesi Periferici era già un fatto acclarato ma che una parte di questi aveva scelto di investire pesantemente sul nostro mercato si è avuto nelle ultime sedute con le conferme arrivate dalla BANCA CENTRALE CINESE diventata azionista di ENEL ed ENI e seguendo così la strada di quei grossi FONDI ISTITUZIONALI ( BLAKROCK, T.ROWE PRICE e VANGUARD su tutti) che nelle passate settimane sono diventati tra i maggiori investitori presenti nel settore bancario.

 

A rendere a distanza di anni nuovamente appetibile Piazza Affari sono non solo i multipli, che risultano sotto la media sia europea che di Wall Street, ma anche la "scommessa" derivante dalla fiducia verso il Governo Renzi di varare quelle riforme strutturali capaci di far tornare a crescere un'economia ancora "zoppa"

 

Massima attenzione quindi su quest'ultimo punto perchè basterebbero poche news negative a portare velocemente il disinvestimento di questi FONDI che saluterebbero per sempre il BELPAESE

 

 

I MERCATI SI AVVIANO A CHIUDERE UN BUON TRIMESTRE

27 MARZO 2014  7.55

 

APPUNTAMENTO SETTIMANALE SUI MERCATI FINANZIARI;

la view per le prossime sedute e i titoli più interessanti

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-270314/

UNIPOLSAI

26 MARZO 2014   21.30

Altra giornata positiva per UNIPOLASAI, presente all'interno del nostro portafoglio, che disegna nuovi massimi di periodo in area 2,858 senza però riuscire a mantenerli e chiudendo a quota 2,832 euro.

I volumi in deciso aumento rispetto alla media degli ultimi sei mesi (41,6 M) assieme ad indicatori ben impostati a rialzo (RSI e MOMENTUM) inviano ulteriori segnali di forza che ben fanno presagire per le prossime sedute anche se nel brevissimo potrebbe esserci un "fisiologico scarico" poichè l'RSI di breve inizia ad indicare un livello crescente di ipercomprato.

In caso di correzione sarà importante la tenuta di area 2,6 poichè al di sotto di tale soglia il titolo potrebbe andare a chiudere il gap up disegnato il 21 marzo con base in area 2,48 euro.

A rialzo il primissimo target alle porte è posto in area 2,865 e a seguire 2,96 euro.

 

 

MEDIASET SORPRENDE GLI ANALISTI

25 MARZO 2014    20.00

 

Ottimi i dati del 2013 comunicati dal "BISCIONE" a mercati chiusi che non solo torna a rivedere l'utile ma vede scendere sensibilmente il suo debito;

su questa scia il titolo potrebbe tornare oltre la soglia dei 4 euro, livelli persi nelle ultime sedute, anche se nel breve l'unico "neo" arriva dalle smentite riguardanti la ricerca di nuovi partner nel campo della Pay Tv

 

Buon trading

PRESE DI BENEFICIO IN VISTA MA PIAZZA AFFARI RIMANE ANCORA ATTRAENTE

20 MARZO 2014  7.55

 

Panoramica settimanale sui mercati;

la view sull'indice e i titoli più interessanti nelle prossime sedute

 

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-200314/

IN ATTESA DELLA FED TORNA LA PROPENSIONE AL RISCHIO

19 MARZO 2014   9.30

 

 

Dopo le tensioni geopolitiche in arrivo dall'Ucraina torna a salire prepotentemente la propensione al rischio sui mercati azionari il cui focus è ora tutto rivolto alle decisioni che verranno prese in serata dalla FED nella prima riunione "targata" YELLEN;

sul mercato inizia a trovare conferma la possibilità che la Banca Centrale americana possa annunciare non solo un nuovo taglio agli stimoli monetari ma anche dettare le nuove regole sulla base delle quali la FED movimenterà il TAPERING nei prossimi mesi orientandosi verso nuovi parametri di tipo qualitativo per giudicare lo stato dell'economia a stelle e strisce oltre a quello quantitativo di una disoccupazione al 6.5%

Tutto ciò dovrebbe essere letto positivamente dagli investitori perchè rappresenterebbe la continuazione di quelle politiche monetarie espansive che hanno dettato il trend negli ultimi anni sui listini azionari

 

Buon trading

BANCA IFIS

17 MARZO 2014   22.40

 

Arrivano nuovi segnali di forza da parte uno dei migliori titoli bancari presenti a Piazza Affari che avviandosi verso i 14 euro torna a testare i propri massimi di sempre con tutti gli indicatori rivolti al rialzo;

massima attenzione quindi a questi livelli che nel caso venissero superati aprirebbero ulteriori spazi di salita fin verso i prossimi target posizionati sulla soglia dei 15 euro

 

Buon trading

Pietro Origlia

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info:

info@pietro-pitt-origlia.it

ANCORA PIRELLI

17 MARZO 2014    22.30

 

La forte discesa degli ultimi giorni che ha visto il titolo passare dai 13 euro del 7 Marzo sino agli 11,50 odierni (livelli peraltro molto importanti poichè rappresentano il supporto della congestione in cui il titolo è ancor sempre ingabbiato) potrebbe essere terminata trovando una base da cui ripartire dopo il consolidamento degli ultimi due giorni in area 11,80.

Nuova linfa positiva al titolo potrebbe essere data anche dalle indiscrezioni secondo le quali Rosneft (una compagnia petrolifera di proprietà in maggioranza del governo russo) investirà circa 500 milioni di euro per acquistare indirettamente il 13,1% di Pirelli&C.

Segni di debolezza sono ancora inviati dall'RSI sia a 14 che 5 giorni mentre il Momentum ha rialzato il capo verso l'alto.

Importante per un possibile ingresso long sarà la tenuta e ripartenza da area 11,80/50 con il superamento dei 12-12,05 euro, assieme a volumi in aumento, utilizzando uno stop immediato sotto la parte bassa della congestione (sempre i nostri 11,50 euro).

Il primissimo target si avrebbe in area 12,35, a seguire i 12,50, 12,70 per giungere ai top di periodo posti a 13 euro (29 gennaio e 7 marzo) e ad un loro, si spera, superamento.

 

Buon trading

Sara Raviolo

MILANO SABATO 22 MARZO: PRIMA TAPPA ADMIRAL MARKETS

MILANO SABATO 22 MARZO: PRIMA TAPPA ADMIRAL MARKETS

Inizia il tour italiano di ADMIRAL MARKETS che porterà i migliori traders nelle principali città italiane. La prima tappa farà sosta a Milano e vedrà tra i relatori Fabio Ansaloni, Renato Decarolis e Pietro Origlia.

Ciascun trader presenterà una strategia operativa relativa al mercato di competenza (Forex, Indici ed Azioni) ed alcuni trucchi del mestiere derivanti dall’esperienza diretta sul campo.

 

Per l'iscrizione gratuita:

 

http://www.admiralmarkets.it/education/eventi

INVESTITORI PRUDENTI SUI MERCATI AZIONARI

13 MARZO 2014   10.00

 

Solito appuntamento settimanale con i mercati finanziari;

panoramica sul FTSE MIb e sui titoli più interessanti

 

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-130314/

PIAZZA AFFARI REGINA D'EUROPA

6 MARZO 2014  9.15

 

Appuntamento settimanale con i mercati finanziari;

panoramica generale e le migliori occasioni del momento

 

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-060314/

POSSIBILE UN PUNTO DI SVOLTA SUI MERCATI AZIONARI

27 FEBBRAIO 2014   8.55

 

Nuovo appuntamento di metà ottava;

panoramica sui listini azionari e le migliori occasioni del momento

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-270214/

IL "SENTIMENT" POSITIVO POTREBBE SUBIRE CONTRACCOLPI NEL BREVE

20 FEBBRAIO 2014 8.40

 

Appuntamento settimanale con i mercati;

panoramica sugli indici e le migliori occasioni del momento

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-200214/

TORNA A SPLENDERE IL SOLE A PIAZZA AFFARI

13 FEBBRAIO 2014   8.30

 

APPUNTAMENTO SETTIMANALE CON I MERCATI:

PANORAMICA SUI LISTINI E LE MIGLIORI OCCASIONI DEL MOMENTO

 

http://www.trend-online.com/inte/origlia-pietro-piazza-affari-130214/

LA YELLEN SEGUE LA STRADA DI BERNANKE

11 FEBBRAIO 2014    16.30

 

Non riserva nessuna sorpresa la prima audizione della YELLEN davanti al Congresso USA che, seguendo la strada tracciata negli anni passati da Ben Bernanke, conferma non solo una riduzione controllata degli stimoli monetari ma sopratutto tassi bassi ad oltranza fin quando l'economia statunitense ne avrà bisogno anche perchè la ripresa dell'occupazione sembrerebbe ancora lontana dall'essere completata.

Sulla scia di queste parole continuano gli acquisti sui mercati azionari che sembrano aver messo da parte le prese di beneficio partite all'indomani della crisi valutaria nei Paesi emergenti

 

Buon trading

BIESSE VERSO IL TEST DELLE RESISTENZE

9 FEBBRAIO 2014   22.00

 

Massima attenzione a BIESSE che, dopo aver superato i massimi delle ultime due settimane in area 5.50 euro, ha aperto le porte ad un test sui top di periodo posizionati sui 5.75 euro, il cui superamento sarebbe visto come un nuovo segnale LONG inviato dal titolo;

a conferma di questa view anche i buoni volumi presenti nelle ultime giornate.

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info:

info@pietro-pitt-origlia.it

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 10 FEBBRAIO 2014)

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 10 FEBBRAIO 2014)

9 FEBBRAIO 2014 22.00

 

Le parole di Mario Draghi che, lasciando i tassi d'interesse fermi allo 0.25%, ha aperto le porte a nuove misure di politica monetaria per spingere l'economia del Vecchio Continente ad uscire dalla crisi hanno riportato entusiasmo sui mercati azionari internazionali che hanno chiuso in deciso rialzo la prima settimana di Febbraio;

a sostenere inoltre il"sentiment" positivo sono state sia la decisione arrivata dalla Corte costituzionale tedesca che non potendo giudicare il piano OMT ( il famoso "SCUDO ANTI SPREAD" messo in campo nel 2012 dalla BCE per salvare l'EURO e i PAESI Periferici) ha rinviato il tutto alla Corte di giustizia UE (che molto probabilmente darà un verdetto favorevole) e sia alcuni contrastanti dati arrivati da oltreoceano che potrebbero frenare il TAPERING.

 

In questo contesto è tornata tra gli investitori la propensione al rischio e il contemporaneo rialzo di TREASURY, BUND e BTP con il rendimento sul decennale sceso sotto il 3.7% che corrisponde ai minimi degli ultimi 8 anni;

al riguardo molto importanti saranno nella prossima settimana le aste di BOT annuali e BTP a 3, 7 e 30 anni a testare la fiducia degli investitori sul nostro Paese.

 

Nonostante il ritorno degli acquisti sull'EQUITY il consiglio è sempre rivolto alla massima cautela e mai come in questo periodo la parola d'ordine è lo STOCK PICKING anche perchè sul tavolo rimangono presenti alcuni problemi come la crisi valutaria presente sui Paesi emergenti che hanno visto un deflusso di liquidità nel mese di Gennaio di oltre 13 mld $

 

Per la view sul valutario, sul listino italiano e sui titoli più interessanti l'appuntamento è per lunedì 10 dicembre con la rubrica live "AZIONARIATO BUY-SELL: LA 6a SETTIMANA SUI MERCATI"

Per l'iscrizione gratuita:

http://www.videoliveimage.com/register.php?codconferenza=TOL85

Per consultare la "performance" delle MID CAP:

http://www.pietro-pitt-origlia.it/files/336-MID_CAPS_-_PIETRO_ORIGLIA_PERFORMANCE.pdf

Ricordo infine che sono aperte le iscrizioni per il corso di gruppo che si terrà a Rimini sabato 15 Marzo:

 

http://www.strategiediborsa.com/ai1ec_event/3-trader-x-1-strategia-8-marzo-2014-50-posti-disponibili/?instance_id=177&utm_source=Utenti姦&utm_campaign=d2cb12eab0-Promo_Webinar_FTWM_18_10_201310_17_2013&utm_medium=email&utm_term=0_d3575b4267-d2cb12eab0-51638565

OPA SU POLTRONA FRAU

5 FEBBARIO 2014  7.45

MILANO

 

Haworth acquisterà il 58,6% del capitale di POLTRONA FRAU ( titolo all'interno del ns PORTAFOGLIO) dai soci Charme Investments e Moschini al prezzo di 2,96 euro per azione e lancerà un'opa obbligatoria successiva allo stesso prezzo.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che l'operazione, che dovrebbe essere perfezionata entro la fine di aprile ed è subordinata al via libera delle autorità antitrust, darà vita a una società leader mondiale nell'arredamento di design di alta gamma.

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 3 FEBBRAIO 2014)

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 3 FEBBRAIO 2014)

3 FEBBRAIO 2014 8.30

 

Nell'arco di poche ottave cambia il "sentiment" sui mercati azionari internazionali che, con una volatilità salita ai massimi degli ultimi mesi, pagano non solo la crisi valutaria presente sui Paesi emergenti, a cui nulla è valso in alcuni casi l'innalzamento dei tassi di interesse, ma sopratutto i deludendi dati macro in arrivo dalla CINA ( ultimo in ordine di tempo l'indagine sui direttori di acquisto nel comparto della manifattura);

in questo contesto i mercati azionari del Vecchio continente dovrebbero aprire impostati sulla cautela in attesa non solo degli importanti dati odierni in arrivo dalla "manifattura" ma sopratutto in vista della riunione della BCE che nella giornata di giovedì potrebbe mettere in campo nuove misure economiche dopo il calo dell'inflazione nell'ultimo mese.

 

Sul valutario si conferma debole l'EURO che nei confronti del DOLLARO apre sotto l'importante livello degli 1.35.

 

Nonostante sia stata una settimana in leggero rialzo quella appena passata per il nostro indice principale (+0 .35%) la sutuazione tecnica di breve continua a rimanere precaria con le quotazioni che non sono riuscite a stabilirsi oltre i 19500 punti;

infatti dal punto di vista grafico sarà solo con il recupero di questi livelli che il FTSE MIB invierà un primo segnale positivo con primissimi target posizionati in area 19700-19800 e a seguire 20 mila punti.

Al ribasso attenzione sempre ai minimi della scorsa ottava posti in area 19100 punti

 

Tra i titoli più interessanti segnalo STM e INTESASANPAOLO

 

Buon trading

SEGNALI POSITIVI DA STM

30 GENNAIO 2014   16.30

 

Segnali positivi in arrivo da STM ( titolo segnalato in apertura agli abbonati) che, dopo i risultati trimestrali in linea con le attese comunicati nei gg scorsi, si porta oltre le resistenze dei 6 euro, parte alta dell'ampio BOX in cui è "ingabbiato" il titolo da parecchie settimane;

una chiusura oltre questi valori sarebbe un ottimo segnale LONG con primi test posti sui 6.10 euro oltre i quali il titolo si aprirebbe la strada fin verso la ricopertura del gap-down lasciato aperto il 23 Ottobre in area 6.35 euro

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info:

info@pietro-pitt-origlia.it

LA CRISI VALUTARIA RIPORTA VOLATILITA' SUI MERCATI

LA CRISI VALUTARIA RIPORTA VOLATILITA' SUI MERCATI

30 GENNAIO 2014    8.45

 

Appuntamento di mezza ottava;

panoramica sui mercati e le occasioni del momento

 

Per leggere l'intervista integrale basta cliccare sull'articolo

LA CRISI DEGLI EMERGENTI

27 GENNAIO 2014    10.00

 

Dopo i top di periodo fatti segnare durante la scorsa ottava continuano le prese di beneficio sui mercati azionari internazionali che, sulla scia sia della deludente crescita economica cinese( attività manifatturiera sotto i 50ps) che della crisi valutaria che ha colpito i Paesi emergenti ( in particolar modo i mercati latini con il crollo del PESO argentino), aspettano le desioni della FEDERAL RESERVE che nella serata di mercoledì potrebbe rendere meno "soft" l'avvio del TAPERING

In questo contesto la liquidità in fuga dagli asset emergenti si sta concentrando sui beni rifugio come il BUND e i TREASURIES , i cui rendimenti sono scesi sui minimi degli ultimi 2 mesi, e l'ORO le cui quotazioni sono salite ai massimi delle ultime settimane;

al contrario sono tornati a salire gli SPREAD dei Paesi periferici con il BTP-BUND in area 225 pb

Sul valutario l'ultima ottava è stata contrassegnata dalla debolezza del DOLLARO con l'EURO che si è spinto nei confronti del biglietto verde fin verso le forti resistenze posizionate sulla soglia degli 1.37;

dal punto di vista grafico la rottura di questi livelli potrebbe spingere la moneta unica fin verso i prossimi target situati in area 1.38

 

Settimana di realizzi quella appena passata per Piazza Affari ( saldo -3.05% dopo 5 ottave consecutive al rialzo) che, dopo essere tornata sotto l'importante soglia dei 20 mila punti, ha chiuso sui minimi intra a 19360 punti confermando quei segnali di debolezza che erano stati inviati nelle ultime sedute;

se l'impostazione di fondo continua ancora ad essere sempre al rialzo, nel breve è ancora possibile una continuazione delle vendite fin verso i prossimi target situati sui 19150 e a seguire 19 mila punti dove in prima battuta dovrebbero tornare gli acquisti.

Tra i market mover della prossima ottava segnalo:

dall'EUROPA l'IFO tedesco e la fiducia dei consumatori

dagli STATI UNITI la fiducia dei consumatori, la riunione della FED e il PIL del 4°trimestre

dalla CINA l'indice PMI Manifatturiero

NON SI ARRESTA LA CORSA DI FIAT

NON SI ARRESTA LA CORSA DI FIAT

23 GENNAIO 2014   15.30

 

Continua la corsa del titolo FIAT che , dopo aver superato i ns primi livelli segnalati nelle scorse sedute in area 7.50 euro, si sta spingendo sui massimi del Luglio 2011 posti sui 7.80;

 

viene quindi confermata la view di fondo positiva con il focus degli investitori rivolto non solo alla prossima settimana quando la società comunicherà i dati riguardanti il 4°trimestre ma anche alle possibili news in arrivo dal nuovo piano industriale.

 

buon trading

FASE DI ASSESTAMENTO SUI MERCATI AZIONARI

23 GENNAIO 2014  8.50

 

Torna l'appuntamento di metà settimana;

panoramica sui mercati azionari e le migliori occasioni del momento

 

Per leggere l'intervista integrale cliccare sull'articolo

PARTENZA POSITIVA SUI MERCATI AZIONARI

Le buoni trimestrale provenienti dalla "corporate" statunitense mettono di buon'umore i futures del Vecchio Continente che anticipano una partenza al rialzo sui mercati azionari europei in una giornata che sarà contrassegnata da pochi dati macro;

in questo contesto si avviano a chiudere in terreno leggermente positivo i listini asiatici che continuano a sfruttare le decisioni arrivate ieri dalla Banca Centrale cinese di mettere nuova liquidità nel settore finanziario

Chiusura in leggero guadagno nella seduta di ieri per il DAX che continua la sua fase di consolidamento sui massimi di sempre;

viene quindi confermata la tendenza di fondo ascendente con prossimi target posti sulla soglia dei 10 mila punti.

Sul valutario l'EURO riparte da area 1.355 nei confronti del DOLLARO confermandosi all'interno di un trend di breve negativo;

dal punto di vista operativo un nuovo segnale di debolezza arriverebbe con la rottura degli 1.35 mentre al rialzo sarà solo con il ritorno dei prezzi oltre la soglia degli 1.37 che la moneta unica invierebbe un segnale LONG

E’ stata una giornata contrastata quella di ieri per il nostro indice principale che ha provato un nuovo balzo in avanti ma, complice il forte ipercomprato di breve termine, non è riuscito a allungare con decisione chiudendo le contrattazione leggermente sotto la soglia dei 20 mila punti;

nonostante la situazione tecnica rimane sempre impostata al rialzo il movimento di ieri conferma la possibilità di una fase di consolidamento per il FTSE Mib prima di una nuova accelerazione che potrebbe spingersi fin verso le prossime resistenze posizionate in area 20500 punti

Al ribasso sarà solo con il ritorno delle quotazioni sotto i 19500 punti che verrebbe inviato un primo segnale di debolezza

Buon trading

SQUADRA CHE VINCE NON SI CAMBIA!!!!

20 GENNAIO 2014    11.30

 

Niente di nuovo all'interno del ns PORTAFOGLIO che continua a performare il mercato;

tutte le posizioni rimangono aperte e al tempo stesso si alzano gli STOP PROFIT a tutela dei forti guadagni realizzati fin ad ora

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info:

info@pietro-pitt-origlia.it

I MASSIMI DEGLI ULTIMI ANNI NON SPAVENTANO IL TITOLO FIAT

17 GENNAIO 2014   16.00

 

Continua l'ottima impostazione del titolo FIAT che dopo essersi spinta nella giornata di ieri oltre la soglia dei 7 euro va a toccare i primissimi target rialzisti situati in area 7.40-7.50 euro;

su questi livelli è attesa una pausa del trend in corso prima di un ulteriore accelerazione in direzione dei 7.80 euro ( massimi dell'estate 2011)

 

Massima attenzione quindi sul LINGOTTO che dopo l'intera acquisizione di CHRYSLER ( maggiore visibilità oltreoceano) potrebbe essere uno dei top performer dell'intero 2014 sul nostro listino azionario

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per maggiori info:

info@pietro-pitt-origlia.it

"BREAK" DELLE RESISTENZE PER BIESSE CON BUONI VOLUMI

15 GENNAIO 2014    10.30

 

Dopo alcune sedute di consolidamento ritornano i volumi su BIESSE che superando con agilità i massimi di periodo posizionati in area 5.50 euro, con volumi già superiori alla media giornaliera mensile, invia un segnale di acquisto con primi target posti sui 5.80 e a seguire verso la soglia dei 6 euro

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

 

Per maggiori info:

info@pietro-pitt-origlia.it

 

...E RIPARTE CAIRO....

9 GENNAIO 2014  12.30

 

Come segnalato nell'intervista odierna riparte al rialzo il titolo CAIRO, peraltro già in portafoglio, che col break dei 6 euro sta inviando un ulteriore segnale LONG

 

Buon trading

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

Per ulteriori info scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

POSSIBILE UN CONSOLIDAMENTO PRIMA DI NUOVI SPUNTI RIALZISTI

9 GENNAIO 2014  8.55

 

Tornano gli appuntamenti di metà settimana con trend-online;

panoramica sui mercati e le migliori occasioni del momento

 

Per leggere l'intervista integrale basta cliccare sul titolo dell'articolo

 

Buon trading

PUNTO DELLA SITUAZIONE

6 GENNAIO 2014    8.55

 

Non cambia il "sentiment" di fondo sui mercati azionari internazionali che rimane abbondantemente puntato verso l'alto, grazie anche alle rassicurazioni arrivati sul finire della scorsa settimana da Ben Bernanke che ha confermato una politica monetaria accomodante da parte della Federal Reserve, in una ottava che sarà contrassegnata non solo dal ritorni dei volumi dopo le festività natalizie ma anche da importanti dati macro ( delusione ad inizio mattinata dall'indice PMI dei servizi cinese).

 

Sul valutario continua la debolezza di breve presente sull'EURO che nei confronti del DOLLARO è indirizzato ad un test sulla soglia degli 1.355 sotto i quali si aprirebbero le strade per un ulteriore affondo ribassista fin verso area 1.35.

 

Continua il rialzo per Piazza Affari che con la tenuta dei 19 mila punti è attesa nel breve al test delle prime resistenze poste in area 19200-19250 punti

 

Tra i titoli interessanti, dopo il rally segnalato durante la scorsa ottava di LA DORIA, attenzione ad ASTM che col break delle resistenze poste in area 11.75 euro invierebbe un forte segnale di acquisto.

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

 

FOCUS SU LA DORIA

2 GENNAIO 2014 10.30

 

Tornano i volumi sul titolo "agroalimentare" ( dopo oltre 2 h siamo sui livelli della media giornaliera mensile) che si avvia verso le forti resistenze poste sulla soglia dei 4-4.08 euro ( massimi di periodo);

dal punto di vista operativo sarà solo con il break di questi livelli che il titolo invierà un forte segnale di acquisto con possibili estensione dei guadagni fin verso l'area dei 4.40-4.50 euro

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI

29 DICEMBRE 2013   19.00

Continua l'ottima impostazione dei mercati azionari internazionali che, sulla scia dei nuovi dati macro positivi arrivati da oltreoceano e che alimentano l'ottimo stato di salute dell'economia statunitense, archiviano la mini-settimana di Natale al rialzo arrotondando l'ottima performance a due cifre del 2013;

a far rimanere sia il "sentiment" che l'appetito per il rischio sui livelli record sono ancora le attese riposte nelle banche Centrali che anche nel nuovo anno dovrebbero continuare a sostenere la ripresa economica in atto.

Come al solito in un clima di generale ottimismo la cautela dovrà sempre rimanere alta perchè ogni news non attesa potrebbe risvegliare la volatilità portando quelle turbolenze che nel lungo periodo si trasformeranno in nuove occasioni per rientrare sui mercati.

Sul valutario l'ultima ottava è stata contrassegnata dal rally dell'EURO che nei confronti del DOLLARO è salito ai massimi degli ultimi 2 anni e mezzo (1.39) non solo sulla scia di un probabile avvio dell'asset quality review voluta dalla BCE sui titoli di Stato nei bilanci delle banche ma anche sulle parole del Presidente della Bundesbank che ha messo in guardia dagli effetti della politica dei tassi bassi. Rimanendo sul valutario nuovi massimi sono stati toccati sia dall'EURO che dal DOLLARO nei confronti dello YEN grazie anche alle conferme arrivate dalla BofJ di una politica monetaria ultra-accomodante anche nel 2014.

Sul mercato dei titoli di Stato continua l'effetto TAPERING con le vendite che hanno interessato non solo i Paesi "periferici" ma anche quelli "core";

dai minimi di Maggio ( mese in cui Ben Bernanke anticipò che il periodo della liquidità facile era destinata a ridursi) il rialzo del t-Bond Americano è stato di quasi l'80%

Nuova settimana al rialzo per Piazza Affari ( saldo +2.1% ) che con una chiusura vicina alla soglia dei 19 mila punti convalida il rimbalzo partito a metà mese migliorando ulteriormente il suo quadro grafico;

nel breve le attese sono di una continuazione del movimento in atto anche se non sarebbe una sorpresa vedere una fase di consolidamento prima di un ulteriore "gamba rialzista"

Tra i market mover della prossima ottava segnalo:

dagli USA l'indice occupazionale, la fiducia dei consumatori e l'indice PMI Manifatturiero

dalla CINA l'indice PMI Manifatturiero

dall'Europa l'indice PMI

CONTINUA IL RALLY DI NATALE

27 DICEMBRE 2013    14.15

 

Non si arrestano gli acquisti sui mercati azionari del Vecchio continente che, dopo gli ultimi record fatti segnare a Wall Street, continuano il rally iniziato la scorsa ottava anche se con volumi più bassi della media per via del clima festivo;

a migliorare il "sentiment" delle ultime ore contribuisce anche l'accordo raggiunto all'interno del congresso statunitense in tema di budget federale.

 

Sul valutario un forte segnale di acquisto arrivo dall'EURO che nei confronti del DOLLARO supera gli ex massimi posti in area 1.383 aprendo le porte per un prossimo test a 1.39 e a seguire sulla soglia degli 1.40

 

Continua a rafforzarsi il quadro grafico sul nostro indice principale che arriva a metà seduta oltre i 18800 punti;

una conferma oltre questi livelli aprirebbe la strada ad un test sulla soglia psicologica dei 19 mila punti dove sarebbe lecito attendersi una pausa di consolidamento.

 

Nel nostro PORTAFOGLIO TITOLI continua l'ottima performance di MILANO ASSIC il cui profitto arriva a sfiorare il 25%

 

Tra i titoli attenzione ad ASTM che col break di area 11.25 invia un segnale di acquisto e a BIESSE che rompe degli importanti massimi di periodo

 

Buon trading

SU PIRELLI SI ALZANO GLI STOP PROFIT

27 DICEMBRE 2013   14.00

 

Continua il trend positivo del titolo PIRELLI che, dopo aver inviato un segnale LONG con il break dei precedenti massimi posti in area 11.50 ( 19 dicembre), viaggia a metà giornata oltre i 12.40 euro;

per chi avesse seguito l'operatività long consiglio uno stop profit sotto la soglia dei 12 euro

 

Buon trading

MANOVRE IN CORSO SU PIRELLI

23 DICEMBRE 2013   8.45

 

Nuovi ingressi all'interno dell'azionariato del titolo PIRELLI che dopo l'entrata del fondo Usa HARBOR con il 4% ( ex quota messa in vendita da Generali) vede salire la presenza di investitori esteri oltre il 42%;

ma le vere news sono quelle che vedono l'interesse della concorrente GOOODYEAR che potrebbe essere interessata all'acquisto del 7% in mano alla famiglia Malacalza.

 

Tutte queste news dovrebbero continuare a dare nuova spinta rialzista al titolo che nella settimana appena passata ha rotto i massimi di periodo

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

 

LA FED RIPORTA ENTUSIASMO SUI MERCATI

20 DICEMBRE 2013  8.30

 

Panoramica sui mercati e le migliori occasioni del momento.

 

Per leggere tutta l'intervista basta cliccare sul titolo dell'articolo

 

Buon trading

NUOVI SEGNALI OPERATIVI SU PIRELLI E BANCA IFIS

19 DICEMBRE 2013   10.55

 

Nuova accelerazione rialzista per i titoli PIRELLI e BANCA IFIS, peraltro segnalati nello speciale di ieri sera dedicato alla FED, che rompendo i massimi di periodo ( PIRELLI 10.50 euro - B.IFIS 11.55) inviano un nuovo segnale di acquisto aprendo la porta a nuovi rialzi.

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

UN "DOLCE TAPERING" RIPORTA WS SUI TOP DI SEMPRE

UN 'DOLCE TAPERING' RIPORTA WS SUI TOP DI SEMPRE

18 DICEMBRE 2013  21.45

 

Il market mover degli ultimi mesi rappresentato dalla riunione della FED ( lunedì compirà 100 anni) detta i tempi al TAPERING che, grazie ad un'economia statunitense in ripresa, partirà fin dal mese di Gennaio quando gli acquisti di BOND mensili scenderanno dagli attuali 85 mld $ ai 75 mld;

 

la reazione di WS non si è fatta attendere e grazie alle parole di Ben Bernanke, il quale ha confermato che i tassi d'interesse rimarranno bassi fino a tutto il 2015, chiude in rally perchè ha capito che TAPERING non sarà mai TIGHTENING e che la politcica monetaria statunitense rimarrà sempre accomodante

 

Buon trading

VOLUMI IN AUMENTO SU INTERPUMP

16 DICEMBRE 2013  15.00

 

Sotto osservazione il titolo INTERPUMP che con ottimi volumi ( oltre il 150% sulla media mensile) prova a testare le prime resistenze poste in area 8.50 e a seguire i top di periodo a 8.60-8.65 euro;

il superamento di questi livelli sarebbe senz'altro un segnale LONG con possibili estensione degli acquisti fin verso la soglia dei 9 euro

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI

15 DICEMBRE 2013   20.00

 

E' stata un'altra settimana di correzione quella appena passata sui principali mercati azionari internazionali che hanno pagato non solo i timori che il TAPERING sia oramai alle porte, grazie sia ai buoni dati macro arrivati da oltre oceano che all'accordo raggiunto all'interno del Congresso statunitense sul budget federale per i prossimi 2 anni, ma anche per le prese di beneficio comprensibili sul finire di un anno che è stato soddisfacente per molti portafogli azionari.

Nonostante questi movimenti non si ferma l'appetito verso l'EQUITY come segnalato dai flussi netti che continuano a segnare livelli record; infatti secondo un report di BofA nell'ultima settimana i retail inflow hanno raggiunto la quota di oltre 4.5 mld che rappresentano il top degli ultimi 2 mesi e che segnalano il riposizionamento di alcuni operatori che erano sottopesati su alcuni mercati

 

Di certo il "profumo" di TAPERING non ha avuto effetti sostanziali sul valutario dove l'EURO ha mantenuto il suo trend rialzista nei confronti del DOLLARO chiudendo l'ottava in area 1.375 dopo aver testato la soglia degli 1.38

 

Per l'analisi completa sul ns INDICE appuntamento a domani dalle ore 18 in poi con l'evento LIVE

RIMBALZO VICINO PER MEDIASET??

9 DICEMBRE 2013    15.35

 

Sembra avvicinarsi il rimbalzo per il titolo MEDIASET che testa i forti supporti posizionati sulla soglia dei 3 euro e dalla cui tenuta potrebbe partire un buon rimbalzo anche sulla scia del forte ipervenduto presente.

Ricordo che sul titolo c'è sempre il pesante BUY inviato nelle scorse settimane da Goldman Sachs e che a questi livelli potrebbe rappresentare una buona occasione per mettere il titolo in portafoglio.

 

E' sottinteso che con la perdita dei 3 euro il titoli invierebbe un segnale di forte debolezza

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 9 DICEMBRE )

9 DICEMBRE 2013   10.00

 

E' stata una settimana debole quella appena passata per i mercati azionari internazionali che, dopo la lunga corsa degli ultimi mesi, sono andati incontro a delle normali prese di beneficio con una volatilità in leggero aumento rispetto ai minimi fatti segnare durante le scorse ottave;

ad incidere negativamente sul "sentiment" degli investitori non sono stati solo gli ottimi dati macro provenienti da oltreoceano ( PIL 3°trim sopra le attese ed una disoccupazione scesa ai minimi del 2008 al 7%) e che potrebbero anticipare l'avvio del TAPERING ma sopratutto il nulla di fatto arrivato dalla BCE che lasciando i tassi di interesse invariati è rimasta però vaga sulle nuove operazioni di LTRO, anche se la Banca si è dichiara pronta ad intervenire in caso di necessità

A dare comunque nuova fiducia su una vicina ripresa del trend rialzista, come pronosticato peraltro dal fondo BLACKROCK e dagli ottimi dati provenienti dalla bilancia commerciale cinese, è stata la chiusura positiva di venerdì che ha messo un freno a 5 sedute consecutive di ribassi;

finalmente il mercato pare aver capito che il "TAPERING" sarà un non evento e che la grande liquidità pompata dalle Banche Centrali dovrebbe continuare per altri 2 anni grazie a quei tassi che rimarranno fermi sui minimi di sempre.

E' stata una settimana nervosa anche sul mercato obbligazionario che ha visto il nuovo sorpasso dei BONOS spagnoli sui nostri BTP grazie anche alle promozioni arrivate da S&P e MOODY'S sul Paese iberico; ad incidere negativamente sui nostro BTP anche la continua incertezza politica che sembra non avere fine.

Sul valutario l'ultima ottava è stata caratterizzata dall'allungo dell'EURO che nei confronti del DOLLARO ha rotto le resistenze poste in area 1.3620 spingendosi fin verso la soglia degli 1.37;

a giocare a favore della moneta unica è stato senza dubbio il nullo di fatto arrivato dalla BCE e dal punto di vista tecnico la rottura degli 1.37 darebbe nuova energia al cross verso area 1.375 e a seguire sui top di periodo posti sulla soglia degli 1.38

Per l'analisi sul FTSE MIb e i titoli più interessanti appuntamento dalle 18 in poi al live "AZIONARIATO BUY-SELL"

Tra i market mover della settimana segnalo:

- dalla CINA il dato riguardante l'inflazione e la produzione industriale

- dagli USA le vendite al dettaglio

- dall'EUROPA il dato riguardante l'occupazione

 

Buon trading

LA CORREZIONE IN CORSO NON METTE IN PERICOLO IL RALLY DI NATALE

5 DICEMBRE 2013   8.45

 

Appuntamento di mezza settimana con i mercati;

panoramica sui mercati e le migliori occasioni del momento.

 

Per leggere l'intervista cliccare sul titolo

CAIRO TESTA LA PARTE ALTA DELLA CONGESTIONE

4 DICEMBRE  2013  17.15

Seduta positiva per il titolo CAIRO che testa la parte alta del trading range ( area 5.20-5.25 euro) in cui è "ingabbiato da parecchie settimane;

il superamento di questi livelli sarebbe un nuovo segnale di forza inviato dal titolo da sfruttare con l'apertura di una posizione "long"

 

Stop sotto area 4.95

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI

1 DICEMBRE 2013   20.30

Anche l'ultima settimana di Novembre è stata caratterizzata dal "risk on" sui principali mercati azionari internazionali con alcuni listini che sono andati a ritoccare nuovi top di periodo ( ultimo in ordine temporale il NASDAQ che a distanza di 13 anni ha ritrovato la soglia dei 4 mila punti);

non cambia quindi il "sentiment" presente sui listini che vivono un "clima da idillio" in particolar modo nel Vecchio Continente dove i flussi di denaro ( a buon rating o ad alto rendimento) proseguono in crescita ininterrotta da molti mesi e dove la liquidità non accenna a fermarsi nemmeno sull'equity grazie anche a quell'indice di volatilità che rimane sui minimi di periodo.

In questo contesto il focus delle prossime ottave sarà sempre rivolto alle decisioni che verranno prese dalle Banche Centrali e in particolar modo dalla FED anche se oramai i mercati hanno capito che "TAPERING non è “TIGHTENING” ( i rendimenti sul T-bond sono rimasti stabili) e che la bussola per orientarsi nei prossimi mesi sarà da ricercarsi nell'evoluzione economica globale.

Per quanto riguarda la Bce questa starebbe valutando l'ipotesi di mettere a disposizione degli istituti di credito nuovi fondi ultra-convenienti a lungo termine a patto che le banche si impegnino a propria volta a offrire credito alle imprese.

Tra i listini internazionali segnalo il NIKKEY ( miglior mese di Novembre negli ultimi 8 anni che porta il saldo da inizio anno ad oltre il 50%) che ha ripreso il suo rally grazie alla politica ultra-espansiva che ha avuto il merito di deprezzare lo YEN e far ripartire il PIL;

da un punto di vista grafico attenzione alle resistenze poste in area 15940 punti, livelli che se fossero superarti darebbero nuova benzina al listino giapponese.

 

Per la view sul nostro listino italiano e i titoli più interessanti appuntamento domani dalle ore 18 in poi con la rubrica live

 Tra i market mover della prossima ottava ( PMI manifatturiero cinese uscito nelle prime ore di stamattina sopra le attese a 51.4 pt) segnalo:

- da oltreoceano l'indice ISM Manifatturiero, il PIL e il tasso di disoccupazione

- dalla CINA l'indice PMI non manifatturiero e l'indice dei SERVIZI

- dall'EUROPA il PIL e la riunione della BCE

CONTINUA LA CORSA DEI MERCATI AZIONARI

28 NOVEMBRE 2013   8.30

Appuntamento di metà settimana:

panoramica sui mercati azionari e le migliori occasioni del momento.

 

Per leggere l'intervista basta cliccare sul titolo

LE BANCHE CENTRALI CONDIZIONERANNO ANCORA I MERCATI AZIONARI

21 NOVEMBRE 2013   8.45

 

Appuntamento settimanale sui mercati azionari con le migliori occasioni del momento

 

Per leggere l'intervista cliccare sul titolo

LA GRANDE "CAVALCATA" DI YOOX

19 NOVEMBRE 2013    9.10

 

Continua l'ascesa del titolo YOOX che rompendo nella giornata di ieri le forti resistenze poste sulla soglia dei 30 euro ( massimi assoluti) ha inviato un nuovo segnale di forza e di acquisto peraltro accompagnato da ottimi volumi (sappiamo benissimo che la rottura dei TOP DI SEMPRE è uno dei segnali più affidabili che esistono in AT perchè apre le porte a territori inesplorati).

 

Il titolo continua quindi a sfruttare le promozioni arrivate da importanti CASE D'AFFARI all'indomani dei conti del 3°trimestre, mentre sullo sfondo rimangono sempre i "rumors" speculativi riguardanti possibili aggregazioni nel settore

 

 Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI

17 NOVEMBRE 2013    21.00

E' stata un'ottava contrastata quella appena passata sui mercati azionari internazionali con alcuni listini che sono andati a far segnare i nuovi max di sempre ( DAX - S&P500) e altri che al contrario hanno sofferto sulla scia di alcune news negative o dati macro sotto le attese;

a livello generale il "sentiment" continua a rimanere impostato al rialzo grazie alle prime dichiarazioni arrivate dalla YELLEN ( prox Presidente della FED) che ha confermato quella politica monetaria ultra espansiva in atto da parecchi anni oltreoceano.

A spingere ancora al rialzo il "RISK-ON" è anche l'analisi dei volumi che mostra come dopo alcune leggere prese di beneficio la forza dei compratori torna prepotentemente alla ribalta; questo grazie a quell'enorme liquidità, vero motore dei mercati finanziari, che continua a riversarsi sull'EQUITY, unico asset in grado di performare su tutti gli altri settori.

 

Tra i mercati internazionali si dimostra in gran forma il DAX che chiude l'ottava oltre i 9165 punti ( %) con tutti gli indicatori in posizione LONG.

Al ribasso primi segnali di incertezza si avranno con la rottura degli 8900 punti

 

Sul valutario le nuove conferme arrivate dalla FED ridanno slancio all'EURO che nei confronti del DOLLARO chiude la settimana a contatto con le prime resistenze situate in area 1.3450-1.3460;

oltre questi livelli è probabile una continuazione del rimbalzo in direzione di area 1.3520 Nuovi segnali negativi si avranno invece con il ritorno sotto gli 1.3350.

Ma la vera regina sul valutario è stata la STERLINA che si è avvantaggiata nei confronti di tutte le altre divise grazie non solo ai buoni dati arrivati dal mercato del lavoro ma sopratutto dal marcato miglioramento della propria economia.

 

Sul mercato dei titoli di Stato ottimi segnali sono arrivati dall'ITALIA con il TESORO che ha collocato oltre il 95% delle emissioni previste nel 2013; nello specifico segnalo che alcuni rendimenti, in particolar modo nelle scadenze brevi, sono scesi ai minimi di sempre.

 

Tra le MATERIE PRIME attenzione all'ORO che con la rottura di area 1267 $ invierà un nuovo segnale di debolezza con primi target in area 1240 e a seguire 1220 $

 

Settimana debole sul nostro indice principale ( saldo -1.5% con 4 sedute consecutive al ribasso e volatilità in aumento)) che, sulla scia delle rinnovate incertezze politiche unite ai dubbi dell'UE sulla LEGGE DI STABILITA', ha chiuso le contrattazioni leggermente sotto l'area dei 18700 punti dopo aver toccato un minimo intra settimanale sulla mm a 50 gg passante sui 18500 punti;

il segnale grafico di breve è senza dubbio negativo e la situazione diventerebbe più delicata con la rottura dei 18500 punti, livello che aprirebbe la porta ai prossimi target ribassisti posizionati sui 18350-18300 punti. Tra i segnali positivi troviamo l'RSI di breve oramai a contatto con il livelli d'ipervenduto e il MOMENTUM che sembrerebbe svoltare al rialzo.

 

Sale la PERFORMANCE del ns PORTAFOGLIO MID CAP grazie alla vendita del titolo P.FRAU (%);

per consultare il tutto http://www.pietro-pitt-origlia.it/files/336-MID_CAPS_-_PIETRO_ORIGLIA_PERFORMANCE.pdf

Per la nuova ottava sotto osservazione rientra un titolo del settore trasporti vicino a dei massimi di periodo.

 

Tra i market mover della prossima ottava segnalo: l'indice ZEW in arrivo dalla Germania, le vendite al dettaglio e le minute della FED provenienti da oltreoceano, e i vari indici PMI Manifatturieri in arrivo da Vecchio Continente, Cina e USA

 

Segnalo infine che solo domattina ( per le tante richieste arrivate nell'ultimo evento) verranno aperte le iscrizioni per la rubrica settimanale del lunedi sera AZIONARIATO BUY-SELL che non solo diventerà a numero chiuso ma cambierà anche orario:

non più dalle 21 ma dalle ore 18 in poi

http://www.trend-online.com/webinar/

I DILEMMI DELLA FED AGITANO I MERCATI

13 NOVEMBRE 2013   16.15

Continuano le prese di profitto sui mercati azionari del Vecchio Continente che pagano non solo i timori derivanti da una possibile deflazione nell'area EURO (in ultima istanza la Banca centrale europea potrebbe iniziare ad acquistare asset o tagliare il suo tasso di deposito, portandolo in territorio negativo, se fosse necessario per mantenere l'inflazione al target) ma soprattutto le paure di un possibile avvio anticipato del TAPERING come annuciato nella serata di ieri dal Presidente della FED di Atlanta Dennis Lockhart;

al riguarda molto importante sarà l'audizione nella giornata di domani da parte di J.Yellen, nel 2014 subentrerà a B.Bernanke, che potrebbe dare qualche delucidazione sui tempi e i modi della sua politica monetaria.

 

In questo contesto non stupiscono le prese di beneficio che su Piazza affari si stanno facendo più pesanti sulla scia della forte debolezza presente sul settore finanziario;

operativamente molto importante sarà la tenuta dei primi supporti posti in area 18650 punti per evitare nuovi affondi ribassisti in direzione dei 18450 e a seguire 18350-18300 punti mettendo a repentaglio quanto di buono fatto in questi ultimi mesi

 

buon trading

 

MERCATI IN SURPLACE IN ATTESA DELLA BCE

7 NOVEMBRE 2013   9.00

 

Appuntamento di metà settimana;

panoramica sui mercati e le migliori occasioni del momento.

 

Per leggere l'intervista cliccare sul titolo

 

Buon trading

IMPREGILO VA A COLPIRE TUTTI I NS TARGET E CHIUDIAMO L'OPERAZIONE IN FORTE GAIN

4 NOVEMBRE 2013   17.40

 

Ottima operazione LONG sul titolo IMPREGILO che, dopo essere stato acquistato a metà Ottobre con il break dei 3.90 euro, ha via via "polverizzato" tutti i ns target rialzisti arrivando nella seduta odierna a testare la soglia dei 5 euro;

tutto questo ci ha portato nell'arco della giornata a chiudere la nostra posizione in forte gain ( oltre il 25%) anche perchè nelle prossime giornate il titolo potrebbe andare incontro a delle normali prese di beneficio utili per scaricare quegli eccessi che si sono creati in questo veloce rally

 

Buon trading

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 4 NOVEMBRE 2013)

4 NOVEMBRE 2013   12.00

 

Avvio di settimana positivo per le borse europee, ispirate non solo dalla buona performance di Wall Street venerdì scorso ma anche dall'innalzamento dell'outlook spagnolo da parte di FITCH, con il focus degli investitori già rivolto alla prossima riunione di politica monetaria della BCE che nella giornata di giovedì potrebbe accentuare l'impostazione espansiva sui tassi in ragione del nuovo raffreddamento dell'inflazione, passata a ottobre al tasso annuo di 0.7% contro un obiettivo 'inferiore ma prossimo a 2%'.

 

A livello generale viene quindi confermato quel "risk-on" che nelle ultime settimane ha portato i fondi a mantenere abbondanti posizioni lunghe sull'equity, tant'è che secondo un report del N.Y Exchange il "margin debt" (l'ammontare del debito utilizzato per finanziarie operazioni speculative) è salito nell'ultimo mese di oltre 18 mld di $,mentre nell'ottava appena passata la somma record di 5 mld si è riversata sulle azioni.

 

Per avere una view sul listino italiano e sui titoli interessanti confermo l' appuntamento di stasera con la rubrica live:

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI

obbligatoria l'iscrizione gratuita:

http://www.videoliveimage.com/register.php?codconferenza=TOL67

 

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

IMPREGILO AL 1°TARGET RIALZISTA

31 OTTOBRE 2013

 

Riprende la corsa del titolo che, dopo essere stato segnalato a meta Ottobre con il break dei 3.90 euro, si sta spingendo negli ultimi minuti oltre i primi target rialzisti posti in area 4.55 euro;

una conferma oltre questi livelli aprirebbe la strada ad un test sui massimi del 2007 in area 4.75 euro.

 

Consiglio la protezione dei guadagni con uno stop sotto i 4.30 euro

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

L'ABBONDANTE LIQUIDITA' DOVREBBE CONTINUARE A SPINGERE LE BORSE

31 OTTOBRE 2013 9.00

 

Panoramica sui mercati azionari e le migliori occasioni del momento;

per accedere all'intervista basta cliccare sul TITOLO

 

 

 

CONTINUANO GLI ACQUISTI SU IMPREGILO

28 OTTOBRE 2013   10.00

 

Non si arresta il rally della società che, dopo il break delle ex resistenze poste in area 3.88-3.90 euro, testa la soglia dei 4.30 euro;

anche qui l'eventuale rottura di questi livelli sarebbe visto come un nuovo segnale LONG in grado di dare nuova forza al "general contractor italiano" in direzione dei 4.55 e a seguire sui top del 2007 in area 4.65-4.75 euro

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

LA GESTIONE DEL GAIN SU MEDIASET

22 OTTOBRE 2013  14.45

Non si arresta la performance del "BISCIONE" che, dopo aver consolidato per alcune sedute in area 3.75-3.80 euro, allunga nella giornata odierna aprendo le porte per il famoso test in area 4 euro anticipato in un articolo del 14 Ottobre;

 

per chi avesse quindi seguito il consiglio di acquistare il titolo con il break di area 3.50 euro consiglio di proteggere le posizioni alzando uno stop profit sotto i 3.75 euro

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

 

MEDIASET VERSO I 4 EURO

16 OTTOBRE 2013      15.45

 

Allungo in corso per il titolo MEDIASET che dopo il segnale LONG arrivato con la conferma oltre area 3.50 euro è atteso nel breve al test dei 3.80-85 euro oltre i quali andrebbe a ricoprire il gap down lasciato aperto il 23 Maggio 2011 in area 4 euro

 

Buon trading

MEDIASET

14 OTTOBRE 2013    9.00

 

Sotto osservazione il titolo del "BISCIONE". segnalato peraltro nella newsletter settimanale "AZIONARIATO BUY-SELL", che torna a testare area 3.50 euro parte alta dell'ampio trading range in cui il titolo è ingabbiato da parecchie settimane;

la rottura di questi livelli sarebbe un chiaro segnale di forza inviato dal titolo con possibile estensione dei guadagni fin verso l'area dei 4 euro.

 

Sul titolo potrebbe giocare anche la speculazione visto che la società nei prossimi giorni incontrerà gli "ISTITUZIONALI" per il lancio di un BOND da quasi 500 mln di euro

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

 

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

 

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

13 OTTOBRE 2013   17.30

 

 

Il riassunto della settimana appena trascorsa e le attese per la nuova ottava sui mercati finanziari

http://www.traderlink.it/youvideolive/index.php?hash=a16a7e27bd2c2992168f14833da7dc5

 

Per conoscere il servizio di REPORT E SEGNALI OPERATIVI:

 

http://www.trend-online.com/small-trading-pietro-origlia.html

GLI INVESTITORI "INCORONANO" PIAZZA AFFARI

10 OTTOBRE 2013    8.30

 

Panoramica settimanale sui mercati azionari e le possibili occasioni del momento.

 

Buon trading

CONTINUA IL BUON MOMENTO DEL NOSTRO MERCATO

7 OTTOBRE 2013   15.00

 

Nonostante i timori che continuano ad arrivare da oltreoceano si conferma l'ottima performance del nostro indice principale che, grazie alla liquidità proveniente dagli HEDGE FUND tornati negli ultimi mesi sui Paesi periferici, consolida i forti guadagni accumulati nell'ultima ottava.

 

Tra i settori più interessanti troviamo quello FINANZIARIO che grazie alla calma che si registra sugli SPREAD continua il suo recupero;

tra i titoli più interessanti segnalo BP MILANO, che con conferme oltre area 0.48 dovrebbe andare a ricoprire il gapdown lasciato perto il 9 Maggio in area 0.51 euro, e il BANCO POPOLARE che oltre area 1.28 euro avrebbe un primissimo target sugli 1.345 e a seguire 1.375.

 

Fuori dal listino principale attenzione a MAIRE TECNIMONT, che oltre 1.60 euro sarebbe pronta ad una nuova accelerazione, e alla "piccola" LA DORIA oramai a contatto con i top degli ultimi anni

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

5 OTTOBRE 2013   18.00

 

La prima settimana di Ottobre è stata vissuta all'insegna della debolezza sui mercati azionari internazionali che,sulla scia dello SHUTDOWN statunitense ( il mancato accordo sul bilancio che ha portato alla chiusura di molti uffici governativi) ma in particolar modo sui timori inerenti il dibattito sul proprio debito ( in caso di mancato accordo si interromperebbe il pagamento delle cedole obbligazionarie creando così un default tecnico), hanno chiuso in leggero ribasso;

in questo scenario balza agli occhi l'ottima performance di Piazza Affari che grazie alla soluzione della crisi politica ha chiuso la settimana in forte rialzo espandendo la positività anche sul mercato dei governativi dove lo SPREAD BTP-BUND ha chiuso in area 240 pb, dopo aver toccato un top ad inizio settimana sui 300pb, che vale un rendimento sul decennale sotto il 4.3%.

A livello generale il "sentiment" degli investitori rimane impostato al rialzo in particolar modo nel Vecchio Continente come testimonia un "report" di GOLDMAN SACHS secondo cui sui Paesi europei starebbe continuando quel flusso di DOLLARI come non accadeva dagli anni '70 ( con una rotazione da investimenti obbligazionari verso asset azionari) e sottolineando che quando gli investitori USA diventano investitori netti nell'area euro le probabilità che l'equity vada bene sale al 60%;

ad avvalorare questo report sono anche gli acquisti record arrivati nel mese di Settembre sulle "BLUE CHIP" e che dovrebbe propendere per una continuazione di questo flusso che nei prossimi mesi potrebbe andare a privilegiare quei Paesi Periferici che fino ad ora hanno corso meno. Tutto questo dimostra come fino ad oggi le prese di beneficio durano l'arco di poche sedute prima che un nuovo flusso di liquidità torna prepotentemente non solo sui mercati azionari ma anche su quelli governativi.

 

Sul valutario l'ultima ottava è stata caratterizzata dai nuovi massimi fatti segnare dall'EURO che nei confronti del DOLLARO ha chiuso le contrattazioni in area 1.355 dopo essersi spinto fin verso la soglia degli 1.36;

nel breve le attese potrebbero cambiare con l'arrivo di alcune prese di beneficio che, con un momentum in ribasso, potrebbero spingere la moneta unica in direzione degli 1.35 e a seguire 1.345

 

Ottimo saldo settimanale per il nostro indice principale ( 3.8%) che, grazie al forte recupero del settore bancario, ha chiuso le contrattazioni sui top dal Febbraio 2011 oltre la soglia dei 18300 punti;

dal punto di vista grafico continua quindi a migliorare l'impostazione del FTSE Mib che, dopo una fase di consolidamento che potrebbe spingere le quotazioni fin verso i 18 mila punti, dovrebbe essere atteso sulle prossime resistenze posizionate in area 18500-18600 punti.

 

Ottima la performance del ns PORTAFOGLIO grazie alla presenza di 2 bancari TOP PERFORMER della settimana come B.POPOLARE e BP MILANO

 

Per consultare la PERFORMANCE MID CAP:

http://www.pietro-pitt-origlia.it/files/336-MID_CAPS_-_PIETRO_ORIGLIA_PERFORMANCE.pdf

 

Tra i market mover della prossima settimana segnalo il PIL europeo, l'indice PMI dei servizi cinese e da oltreoceano la fiducia dei consumatori, le vendite al dettaglio e l'indice del Michigan.

 

Allego il video riguardante il WEBINAR di giovedi scorso:

COME GUADAGNARE IN OGNI CONDIZIONE DI MERCATO

http://www.you-videolive.it/?hash=741ac681facd2b31da39163decdc4498

 

Buon trading

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

I MERCATI E LA CRISI POLITICA IN ITALIA

30 SETTEMBRE 2013   15.45

 

La crisi politica arrivata durante il weekend nel ns Paese ha avuto com'era prevedibile effetti negativi sul "sentiment" dei mercati azionari che ora tremano di fronte ad un possibile declassamento da parte delle agenzie di rating ( la più accredita sarebbe FITCH che al momento ha un merito creditizio un gradino più alto rispetto a S&P e MOODY'S) nel caso in cui il premier non dovesse ottenere la fiducia mercoledi'.

 

 

E' questo il vero timore degli investitori e che rischierebbe di trascinare al ribasso il FTSE Mib che già nella scorsa settimana aveva annusato le tensioni politiche vista la performance negativa nei confronti degli altri mercati.

 

E' anche sottinteso che la possibile nascita di un LETTA-BIS potrebbe essere buon visto dagli mercati e le vendite odierne potrebbero tramutarsi in una buona occasione per rientrare sul mercato domestico.

 

Come al solito massima prudenza operando sempre senza farci prendere dal "panico"

 

Buon trading

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

29 SETTEMBRE 2013

 

E' stata un'ottava all'insegna dell'incertezza quella appena trascorsa sui mercati finanziari internazionali che, sulla scia sia della rinnovata incertezza politica presente nel nostro Paese ( con ricadute a catena non solo sugli SPREAD ma anche di possibili downgrade sul ns debito ) che dei timori legati al dibattito all'interno del CONGRESSO statunitense sul BUDGET federale ( il cui accordo è fondamentale per evitare un DEFAULT), hanno chiuso in leggero ribasso; in questo contesto è tornato leggermente a scendere il "sentiment" degli investitori ( i volumi delle opzioni al ribasso sono in aumento) che sono tornati nel breve a guardare a quegli asset rifugio come il BUND che nella giornata di ieri, dopo aver toccato la scorsa settima il 2%, valeva l'1.83% e dei TREASURY scesi dal 3% al 2.65%

Ricordo anche che la flessione dei listini arrivata nell'ultima parte della settimana è legata anche, così come successe nel mese di Giugno, alla fine del trimestre e allo spostamento degli asset da parte degli investitori istituzionali.

 

Sul valutario l'ultima settimana è stata scandita dal consolidamento dell'EURO che nei confronti del DOLLARO ha chiuso le contrattazioni in area 1.3520;

l'impostazione di fondo rimane al rialzo e nuovi segnali positivi arriveranno con il break degli 1.355 e primissimi target posti sulla soglia degli 1.36

 

Fase di consolidamento anche per il DAX che nel breve potrebbe andare a chiudere il 2°gap posto in area 8550 punti prima di una ripartenza in direzione dei massimi posti a 8750 punti

 

Saldo settimanale negativo per il nostro FTSE Mib ( -1.8%) che, sulla scia della debolezza del settore bancario, ha chiuso le contrattazioni sotto le ex resistenze poste in area 17700 punti;

se graficamente l'impostazione di fondo non è in discussione e rimane ancora improntata al rialzo, nel breve consiglio massima prudenza in quanto con conferme sotto i livelli appena citati l'indice potrebbe continuare la sua discesa fin verso i 17500 punti dove transita il SUPERTREND.

 

E' sottinteso che la view appena esposta dovrà fare i conti con la grave situazione politica in atto Per consultare il nostro PORTAFOGLIO TITOLI MID CAP:

http://www.pietro-pitt-origlia.it/archivio.html

 

Tra i market mover della prossima ottava segnalo in particolar modo la produzione industriale in Giappone, l'indice PMI manifatturiero in CINA, la riunione della BCE e i vari indici PMI e ISM in arrivo da oltreoceano

 

Ricordo infine il nuovo evento live in programma Giovedi 3 Ottobre dalle ore 18 in poi:

COME GUADAGNARE IN OGNI OCCASIONE DI MERCATO

Allego il link per l'iscrizione gratuita: http://www.videoliveimage.com/register.php?codconferenza=TOL57

 

Buon trading

MERCATI: LUNA DI MIELE OFFUSCATA DA TENSIONI POLITICHE IN ITALIA

26 SETTEMBRE 2013

 

 

La struttura grafica continua a migliorare e grazie alle conferme oltre la soglia dei 18mila punti, il FTSE Mib dovrebbe proseguire la sua fase ascendente in direzione dei 18.250/18.300 e dei 18.500/18.600.

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

22 SETTEMBRE 2013   

 

Il riassunto della settimana appena trascorsa sui mercati finanziari e le attese per la nuova ottava

BENRANKE SI CONFERMA AMICO DEI MERCATI

19 SETTEMBRE 2013   8.30

La rottura di area 18.000, che rappresenta il massimo degli ultimi 24 mesi, sarebbe letta come un forte segnale di acquisto, capace di proiettare l’indice Ftse Mib fin verso i 19mila punti.

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 16 SETTEMBRE 2013)

16 SETTEMBRE 2013   10.30

  

La sorpresa del ritiro di Larry Summers dalla corsa alla Fed rende "bullish" i mercati azionari che, immaginando già un TAPERING più dolce, iniziano positivamente la nuova settimana che sarà caratterizzata dalla riunione della FED che nella serata di mercoledì 18 dovrebbe finalmente svelare le prossime mosse in tema di politica monetaria ( dopo 3 anni e mezzo si avvierebbe a ridurre gradualmente gli acquisti sul mercato).

 

A favorire inoltre il "sentiment" positivo sono anche le news in arrivo dalla Siria che allontanano un attacco militare a favore di una soluzione diplomatica.

 

In questo contesto torna a correre l'EURO che nei confronti del DOLLARO si avvia a testare i max di periodo posizionati in area 1.342 

 

Inizio di ottava al rialzo per il nostro indice principale che confermandosi oltre le resistenze poste in area 17700 punti getterebbe le basi per una continuazione del trend in atto in direzione delle forti resistenze poste sulla soglia dei 18 mila punti.

 

Ricordo sempre che sul nostro mercato la "spada di damocle" è rappresentata dalla continua incertezza politica che potrebbe frenare il movimento in atto e che ha spinto al rialzo durante l'ultima ottava lo SPREAD BTP-BUND oltre i 260 pb

 

Tra i titoli attenzione sempre a BREMBO che rompe i suoi max di sempre

Per consulatre la performance del ns PORTAFOGLIO TITOLI:

http://www.pietro-pitt-origlia.it/files/306-MID_CAPS_-_PIETRO_ORIGLIA_PERFORMANCE.pdf

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica. PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

CAMBIO DI ROTTA SUI MERCATI, IN CORSA VERSO GLI ULTIMI MASSIMI

12 SETTEMBRE 2013   9.00

 

 

La ripresa del settore bancario spinge al rialzo il nostro indice principale oramai lanciato al test dei massimi fatti registrare il 16 Agosto appena sotto i 17.700 punti, oltre cui si guarderà all’area dei 18.000.

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

8 SETTEMBRE 2013     18.00

 

Il video della rubrica:

http://www.traderlink.it/youvideolive/index.php?hash=bcd9e22059f35654bbae7d6c42ad3160

 

Per consultare la PERFORMANCE del ns PORTAFOGLIO:

http://www.pietro-pitt-origlia.it/files/306-MID_CAPS_-_PIETRO_ORIGLIA_PERFORMANCE.pdf

 

 

Ricordo il nuovo evento live di mercoledi 11 dalle ore 18 in poi:

COME MUOVERSI SUI MERCATI: STRATEGIE E ANALISI DEI MARKET MOVER

Allego il link per l'iscrizione gratuita:

http://www.videoliveimage.com/register.php?codconferenza=TOL53

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

 

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

IN ATTESA DEL DATO OCCUPAZIONALE STATUNITENSE

6 SETTEMBRE 2013    11.00

 

Inizio di giornata cauta per i mercati azionari del Vecchio Continente che sono in attesa del market mover settimanale rappresentato dall'occupazione statunitense, vero "driver" della FED per quanto riguarda il "TAPERING" e che ha portato ieri il rendimento del Treasury a 10 anni a superare per la prima volta da più di due anni il 3%;

le attese sono di una creazione di nuovi posti di lavoro nel mese di Agosto intorno alle 180 mila unità con un tasso di disoccupazione al 7,4%.

 

La sopresa dietro l'angolo potrebbe essere rappresentato da un dato leggermente negativo intorno alle 160-165 mila, evento che potrebbe spingere al rialzo i listini azionari.

 

Segnalo infine che negli ultimi mesi la gran parte dei posti di lavoro creati erano arrivati grazie a posizioni part-time o stagionali e con il rientro scolastico tanti di questi posti potrebbero essere persi nelle prossime settimane

 

Buon trading

 

 

MERCATI TRA RUMORS E SMENTITE

3 SETTEMBRE 2013    12.30

Dopo una partenza positiva indietreggiano i mercati azionari del Vecchio continente che, sulla scia di alcuni rumors non confermati di un attacco missilistico nel Mediterraneo, arrivano in leggero ribasso a metà giornata e in attesa del dato proveniente dall'ISM manifatturiero statunitense con Wall Street che riapre i battenti dopo la chiusura per festività di ieri.

 

Sul valutario continua la debolezza dell'EURO che nei confonti del DOLLARO passa di mano sotto la soglia degli 1.32 con prossimi target posti in area 1.315 e a seguire 1.31

Seduta tranquilla si vive sul mercato dei governativi con gli SPREAD in leggero ribasso;

nello specifico il BTP-BUND torna sotto i 240pb che vale un rendimento sul decennale al 4.3%

 

Dopo un inizio di seduta che aveva spinto le quotazioni oltre la soglia dei 17 mila punti arrivano delle leggere vendite per Piazza Affari che transita a metà giornata sulla parità;

graficamente e operativamente di fondamentale importanza sarà la conferma oltre le prime resistenze, livelli che avrebberp la forza di spingere il FTSE Mib in direzione dei primissimi target posti sui 17150 e a seguire 17300-17350 punti.

 

Segnalo sempre a livello generale dopo le anticipazioni inviate nella rubrica "AZIONARIATO BUY-SELL" che nelle ultime ore sono arrivate da parte di UBS e NOMURA l'invito all'acquisto dell'equity europeo e in particolar modo italiano.

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

IL RUMORE DELLA GUERRA E LA CRISI POLITICA IN ITALIA SPENGONO IL RALLY SUI MERCATI AZIONARI

27 AGOSTO 2013    18.30

 

I venti di guerra provenienti dalla SIRIA uniti all'eventuale crisi politica in Italia spaventano i mercati azionari del Vecchio Continente che chiudono vicini ai minimi di giornata;

torna quindi a scendere pericolosamente il "sentiment" degli investitori e a nulla è valso sia l'ottimo esito delle aste di titoli di Stato spagnoli e italiani che il buon dato arrivato in mattinata dall'indice IFO tedesco a risollevare l'umore dei mercati.

In questo contesto tornano a salire sia gli SPREAD, col BTP-BUND che si porta sui 260pb che vale un rendimento sul decennale al 4.45%, sia i cosidetti beni rifugio come l'ORO che chiude la giornata oltre i 1415$ l'oncia confermando il suo segnale LONG anticipato sul sito durante le scorse settimane col break dei 1350 $.

 

Sul valutario riprende quota l'EURO che nei confronti del DOLLARO si porta in area 1.338 vicino alle forti resistenze poste sulla soglia degli 1.34

 

Nuova giornata pesante per Piazza Affari che, dopo le vendite della vigilia, chiude le contrattazioni sotto l'area dei 16600 punti inviando nel breve un segnale SHORT con prossimi target posti sui 16500 punti; al momento sarà solo con il ritorno delle quotazioni oltre la soglia dei 17 mila punti che il FTSE Mib potrebbe riprendere il suo trend ascendente.

 

Buon trading

 

Pietro Origlia

UNA "COMODA" POLTRONA A 2 EURO

21 AGOSTO 2013   9.25

 

Continua l'ottima impostazione grafica di POLTRONA FRAU che a piccoli passi si avvicina al nostro ambizioso target fissato poco meno di 3 settimane fa in area 2 euro, soglia psicologica che potrebbe dare nuovo sprint al titolo del LUSSO;

 

per chi avesse seguito il segnale di acquisto consiglio al momento di aggiornare lo stop profit sotto area 1.75 euro

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

NUOVI TOP PER INTERPUMP

14 AGOSTO 2013   11.30

 

Continua l'ottimo stato di forma del titolo INTERPUMP, il cui LONG era stato segnalato il 23 Luglio con la rottura dei 7 euro, che dopo aver superato la soglia degli 8 euro batte nuovi record spingendosi fin verso l'area degli 8.30 euro;

come al solito importante diventa la gestione della posizione con uno stop profit, da usare tranne casi eccezionali sempre sul closed di giornata, che al momento è posto sotto gli 8 euro.

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 12 AGOSTO 2013)

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 12 AGOSTO 2013)

12 AGOSTO 2013    12.15

 

Inizio di settimana in leggero ribasso per i mercati azionari del Vecchio Continente anche sulla scia del deludente dato arrivato dal PIL giapponese salito nel 2°trimestre dello 0.6% vs attese ferme allo 0.9%;

in un mercato in cui il "sentiment" degli investitori rimane ancora su livelli alti ( non spaventa l'allarme lanciato dalla BUNDESBANK sulla GRECIA) il "focus" delle prossime sedute continuerà ad essere sempre rivolto alle Banche Centrali ed in particolar modo alla FED il cui "TAPERING", ovvero la riduzione degli acquisti mensili di titoli, dovrebbe condizionare l'umore degli investitori facendo tornare a salire quella volatilità che bloccata sui minimi di periodo ha favorito una sempre maggiore assunzione del rischio da parte degli investitori istituzionali.

 

Sul mercato valutario continuano le prese di beneficio sull'EURO che nei confronti del $ rompe la soglia degli 1.33 aprendo le porte ad un prox target in area 1.3255-3250.

 

Sul mercato dei governativi l'ottimo esito dell'asta odierna di BOT semestrali spinge ai minimi di periodo lo SPREAD BTP-BUND oramai arrivato sui 250 pb.

 

Nonostante le prese di beneficio odierne continua la buona impostazione del nostro indice principale che con la tenuta della soglia dei 17 mila punti dovrebbe proseguire la sua ascesa in direzione dei 17250-17300 e a seguire vero l'area dei 17500 punti.

Al ribasso attenzione al momento a ritorni sotto i 17 mila punti in quanto potrebbero favorire delle prese di beneficio fin verso l'area dei 16850 punti.

 

Per vedere la performance del PORTAFOGLIO MID CAP:

http://www.pietro-pitt-origlia.it/files/272-MID_CAPS_-_PIETRO_ORIGLIA_PERFORMANCE.pdf

 

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

OPERAZIONE SHORT EURO vs DOLLARO

9 AGOSTO 2013   15.30

 

In mattinata aperta una strategia SHORT sull'EURO nei confronti del DOLLARO con il test dei top di periodo posti in area 1.34, livelli che già a metà Giugno avevano posto uno stop ai rialzi della moneta unica;

i primi target ribassisti sono posti a 1.3340-1.3330 e a seguire verso la soglia degli 1.33

 

Stop delle posizioni solo con il break dei massimi sopra 1.3415-1.3420

 

Buon trading

 

 

VICINI AD UN NUOVO STRAPPO DI B.IFIS?

8 AGOSTO 2013   10.30

 

Continua l'ascesa di B.IFIS che subito dopo l'apertura rompe i suoi top di periodo inviando un nuovo segnale di forza dopo quello già lanciato il 19 Luglio con il superamento degli 8.55 euro;

 

nel breve quindi le attese sono di una continuazione del trend in corso in direzione di un primissimo target posto sulla soglia psicologica dei 10 euro.

 

Al momento i primi segnali negativi li avremmo solo con il ritorno sotto l'area dei 9 euro.

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

5 AGOSTO 2013   8.50

  

Era la settimana della Banche Centrali e queste non hanno tradito la fiducia degli investitori visto che, sulla scia delle nuove rassicurazioni riguardanti una politica monetaria che dovrebbe rimanere per molto tempo accomodante ( il TAPERING slitta a fine anno nonostante la disoccupazione statunitense sia scesa nel mese di Luglio al 7.4% per via di nuove assunzioni che hanno però riguardato profili professionali poco qualificati) i mercati azionari internazionali hanno chiuso al rialzo una nuova ottava premendo ancora il pedale sul "RISK-ON";

il "sentiment" rimane quindi su livelli alti di euforia grazie sia ai positivi dati macro provenienti dalla Cina, con l'indice PMI delle manifatture salito sopra la soglia dei 50pb, sia da quelli arrivati dal Vecchio Continente che sembra finalmente poter vedere la luce in fondo al tunnel grazie ad alcuni indicatori che segnalano il ritorno dell'espansione economica.

Sul valutario l'ultima settimana è stata all'insegna della volatilità ( non poteva essere altrimenti sulla scia delle riunioni delle Banche Centrali) con l'EURO che si è confermato vicino alla soglia degli 1.33 nei confronti del DOLLARO;

graficamente viene confermata la tendenza rialzista anche se sarà solo con il break degli 1.33 che la moneta unica invierà un nuovo segnale di acquisto.

Al ribasso attenzione sempre a ritorni sotto la soglia degli 1.32

Segnali di distensione provengono anche dal mercato dei governativi che grazie al buon esito delle aste di BONOS e BTP hanno visto la discesa degli SPREAD;

nello specifico il BTP-BUND si porta in area 265 pb che corrisponde ai minimi degli ultimi 2 mesi con un rendimento sul decennale al 4.25%.

 

Saldo settimanale positivo per il nostro indice principale che dopo aver brekkato le resistenze in area 16500 punti ha chiuso la settimana sui 16780 punti; la situazione grafica, nonostante la possibile nuova incertezza politica, continua a migliorare e le aspettative, come anticipato nelle scorse settimane, sono di una continuazione del trend ascendente fin verso le nuove resistenze posizionate sulla soglia psicologica dei 17 mila punti dove a quel punto potrebbe aprirsi una fase di consolidamento prima di una nuova accelerazione rialzista.

Le eventuali prese di beneficio che potrebbero presentarsi nel mese di Agosto, statisticamente molto volatile, non dovranno destare preoccupazioni fin quando quest si manterranno sopra la mm a 50 gg posta in area 16140 punti.

 

Nel ns PORTAFOGLIO continua ad essere sempre presente SAIPEM ( gain di oltre il 35%) a cui si è aggiunta in area 6.35 il titolo STM; sotto osservazione troviamo un titolo del settore costruzioni che si avvicina ad importanti resistenze.

Per consultare la performance delle MID CAP: http://www.pietro-pitt-origlia.it/files/272-MID_CAPS_-_PIETRO_ORIGLIA_PERFORMANCE.pdf

Tra i market mover della nuova ottava segnalo l'indice PMI dei servizi cinese, l'indice ISM non manifatturiero in America e il PIL italiano

Buon trading

 

Pietro Origlia

 

FIAT INDUSTRIAL

5 AGOSTO 2013   8.30

 

Venerdi su Fiat Industrial si è verificato un pattern che ha una elevata percentuale di successo, il famoso Oops, nella sua versione ribassista.Se si studiassero i grafici con particolare attenzione questo trade lo si poteva addirittura ipotizzare la sera prima !

Mi spiego meglio.......il titolo veniva da tre belle candele verdi consecutive e si stava avvicinando ai massimi della congestione di febbraio quando venerdì mattina ha aperto in gap up, ha testato i massimi di febbraio di cui dicevamo prima e poi è piombato giù per chiudere la giornata ai minimo di seduta.

Quando vediamo una apertura in gap up ci dobbiamo sempre mettere sul chi va là e valutare con attenzione quanto accade, nel presente caso dopo che il titolo ha aperto in gap up e poi ha testato i max della congestione di febbraio e quindi è sceso a chiudere il gap avevamo tutti gli elementi per provare a shortare il titolo con un piccolo rischio e un potenziale di guadagno elevato.

Infatti avremmo potuto fissare lo stoploss della operazione uno o due tick sopra il massimo di giornata mentre con l'entrata un paio di tick sotto il massimo della giornata precedente, ossia a chiusura del gap up, avremmo rischiato in tutto una decina di centesimi a fronte di un potenziale guadagno di circa 25 centesimi , in quanto il movimento in discesa non avrebbe trovato ostacoli grafici fino all'apertura del giorno precedente che coincideva con il massimo intraday del 22 maggio scorso. Il movimento auspicato si è verificato e non ha neanche sfruttato tutto lo spazio, ci sarebbe in teoria ancora spazio per la discesa, ma a questo punto sconsiglio l'operazione a chi non è già entrato. Si potrebbe verificare infatti che il titolo arresti la discesa in area 9.40 e non lasci pertanto margini interessanti. A sostegno di quanto sopra detto i volumi che venerdi sono stati inferiori di quelli che hanno segnato le due candele verdi precedenti e quindi potrebbe essere stato solo un movimento in discesa di qualche presa di beneficio del rally dei giorni precedenti. Chi è già nel trade può provare a tenere e verificare che il movimento in discesa possa trovare la forza per arrivare ancora in area 9.25, verificandone i volumi.

 

Vi lascio segnalandovi un titolo che potrebbe rivelarsi interessante per lunedi mattina.

Parlo di Elica,titolo sottile e quindi molta attenzione nel maneggiarlo, che venerdi in close ha rotto la congestione laterale con volumi in aumento.

Già in precedenza aveva congestionato e poi rotto al rialzo e quindi sono della idea che il movimento possa proseguire.Già giovedì si erano visti segnali di forza sul titolo quando ha recuperato dai minimi di giornata per chiudere sopra la media mobile a 10 giorni. Se lunedi il titolo apre all'interno del range della candela di venerdi ( ossia non in gap up !) si può provare il long alla rottura del massimo di venerdì con primo target il massimo intraday del 5 giugno a 1.30, dopodichè il titolo avrebbe buoni spazi per andare. Lo stoploss lo fisserei appena sotto il minimo della candela di venerdi, a 1.23.

 

Buon Trading !

Marco Elmi

CONTINUA L'ALLUNGO DI POLTRONA FRAU

2 AGOSTO 2013    13.45

 

Conferma tutti i segnali positivi il titolo POLTRONA FRA che, dopo aver superato i max degli ultimi anni in area 1.55-56 euro, passa di mano a metà seduta a 1.70 accompagnata peraltro da buoni volumi;

tutti gli indicatori rimangono in posizione long e viene confermato il target ambizioso di medio periodo posto sulla soglia dei 2 euro.

 

Chi avesse seguito l'acquisto consiglio al momento uno stop a protezione dei guadagni sotto l'area degli 1.60 euro

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

SEGNALE IMPORTANTE DA POLTRONA FRAU

31 LUGLIO 2013    9.30

 

Dopo aver consolidato per parecchie sedute sotto i top di periodo in apertura di seduta arriva un segnale di forza da parte di POLTRONA FRAU che con ottimi volumi rompe area 1.56 euro e lancia un segnale LONG con target ambiziosi posti fin verso i 2 euro

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

MERCATI IN ATTESA DELLE BANCHE CENTRALI E DELLA SENTENZA MEDIASET

30 LUGLIO 2013    9.15

 

I mercati azionari sono in stand-by in attesa delle decisioni che veranno prese nella giornata di domani e di giovedi dalle banche centrali in tema di politica monetaria.

 

Stasera Ben Bernanke aprirà la due giorni del comitato monetario della Fed:

i mercati si aspettano una scelta tra il TAPERING (riduzione graduale degli acquisti di titoli sui mercati) e il TIGHTENING (stretta delle condizioni di crediti)

Giovedì toccherà invece alla Bce ed alla Bank of England.

Se le decisioni generali saranno quelle di una continuazione della politica monetaria accomodante il sentiment dovrebbe rimanere su livelli alti di euforia con i mercati che dovrebbero riprendere la via dei guadagni.

 

Situazione leggermente diversa in Italia che nonostante la ripresa della fiducia delle imprese aspetta con ansia la decisione che verrà presa dalla Cassazione sulla sentenza MEDIASET;

inoltre sotto osservazione torna il settore finanziario dopo che Bankitalia ha deciso, per 8 grandi gruppi, di estendere all'intero portafoglio di crediti, e non più solo a quelli deteriorati, verifiche e controlli ispettivi.

 

Massima cautela quindi in questi giorni con la preferenza come al solito a quei titoli che rimangono all'interno di una forte tendenza rialzista

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

INTERPUMP CONFERMA I SEGNALI POSITIVI

23 LUGLIO 2013  7.55

 

Si conferma la stato di forma del titolo INTERPUMP che, dopo aver superato la soglia dei 7 euro, è pronto con il break dei 7.25 euro ad una nuova accelerazione rialzista in direzione dei primissimi target posti sulla soglia dei 7.50 euro

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

AZIONARIATO BUY-SELL

22 LUGLIO 2013   8.55

E'stata una settimana all'insegna degli acquisti quella appena passata per i mercati azionari internazionali che,grazie alla nuove rassicurazioni arrivate dalle Banche centrali su una politica monetaria che dovrebbe rimanere ultra accomodante per molto tempo, chiudono tutti col segno positivo;

a migliorare inoltre il "sentiment" degli investitori, che si mantiene su livelli alti di euforia e minimamente toccato dal fallimento di DETROIT, sono state sia le ottime trimestrali che stanno arrivando dalla "corporate" statunitense e sia il "soft landing"dell'economia cinese il cui PIL si è attestato al 7.5%.

Che l'azionariato sia tornato attraente lo dimostrano i dati che arrivano dai fondi obbligazionari che hanno visto negli ultimi 40 giorni un deflusso di oltre 58 mld di $ a cui fa da contraltare la positiva performance dell'azionario i cui fondi equity a livello mondiale hanno registrato un saldo positivo di quasi 3 mld

Sul valutario l'EURO chiude la settimana in area 1.314 nei confronti del DOLLARO;

operativamente sarà solo con il break degli 1.32 che la moneta unica invierà un segnale LONG nei confronti del BIGLIETTO VERDE

Nonostante il recupero delle ultime settimane la situazione di fondo dell'ORO rimane sempre fragile;

da Mosca arrivano rumors che danno la banca centrale russa, che è stata la più assidua ad accumulare lingotti nell'ultimo decennio,praticamente ferma da oltre un mese, mentre in Cina l'atteso debutto dei primi ETF sull'oro fisico si è rivelato un flop.

Sullo sfondo non bisogna nemmeno dimenticare il pericoloso "HEDGING", ovvero quando una parte della produzione viene subito venduta per fare cassa e proteggere i margini tutelandosi da eventuali discese di prezzo.

Sul mercato dei governativi la settimana si è chiusa con gli SPREAD sugli stessi livelli dell'ottava precedente; nello specifico il BTP-BUND chiude in area 290 pb che vale un rendimento sul decennale poco sotto il 4.45%

Saldo settimanale decisamente positivo per il FTSE Mib ( + 4.5%) che, grazie al recupero del settore finanziario sulla scia delle nuove regole dei collaterali introdotti dalla BCE, ha chiuso le contrattazioni oltre i 16100 punti rompendo quella fase laterale che ha ingabbiato le quotazioni per diverse settimane;

senza dubbio i segnali arrivati nelle ultime sedute sono estremamente positivi e con la massima cautela dovrebbero continuare a spingere il nostro indice in direzione delle prossime resistenze poste in area 16250 e a seguire 16500 punti

Nel nostro PORTAFOGLIO TITOLI continua la buona intonazione del settore LUSSO e SAIPEM;

Per consultare le performance delle MID CAP: http://www.pietro-pitt-origlia.it/files/272-MID_CAPS_-_PIETRO_ORIGLIA_PERFORMANCE.pdf.

Per conoscere i titoli in WHATCH LIST è necessario essere abbonati al servizio.

Tra i market mover della nuova ottava segnalo la fiducia dei consumatori in Europa, la bilancia commerciale giapponese, l'indice PMI manifatturiero cinese e gli ordinativi di beni durevoli in America 

DOPO LE ELEZIONI GIAPPONESI PUO' CONTINUARE L'ABECONOMICS

22 LUGLIO 2013   23.15

 

Le elezioni alla CAMERA ALTA GIAPPONESE segnano il trionfo di ABE che da oggi non si ritroverà più nella scomoda situazione di controllare uno dei due rami del Parlamento nipponico;

questo risultato, a cui guardavano anche i mercati azionari, dovrebbe portare alla conferma di quelle politiche monetarie aggressive che hanno spinto il NIKKEI a guadagnare oltre l'80% in pocchissimo tempo e spingere sui minimi di periodo lo YEN nei confronti delle altre valute. 

 

Pietro Origlia

 

SAIPEM ATTESO AL TEST DEI 16 EURO

16 LUGLIO 2013  18.15

 

Dopo qualche seduta di assestamento riprende il rimbalzo di SAIPEM che nel breve potrebbe essere atteso al test dei 15.50-16 euro;

solo con il superamento di questi livelli il titolo dovrebbe acquistare nuova forza ed inviare un ulteriore segnale di acquisto come già scritto negli articoli precedenti

 

Buon trading

 

Pietro Origlia

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 15 LUGLIO 2013)

15 LUGLIO 2013    8.45

Le parole arrivate a metà della scorsa settimana da Ben Bernanke, che ha rassicurato i mercati garantendo non solo una politica monetaria espansiva ancora per molto tempo ma allontanando temporalmente sia il "TAPERING" che un rialzo dei tassi, hanno spinto gli investitori a ritrovare l'appetito per il rischio azionario il cui "sentiment" risulta essere in salita rispetto all'ottava precedente grazie anche i nuovi record toccati a Wall Street che ha sfruttato positivamente l'inizio della stagione delle trimestrali

In questo contesto spicca la debolezza dei Paesi periferici che, sulla scia della nuova instabilità politica che sta colpendo il Portogallo, hanno visto il saldo settimanale chiudere negativo; a non risollevare l'umore degli investitori ci hanno pensato gli altri "focolai" che partono dalla Grecia ( si avvicina una ristrutturazione del debito ellenico)e finiscono all'Italia con il taglio di rating arrivato da S&P unito alla nuova incertezza politica che sta colpendo il nostro Paese.

Su questa scia sono tornati a salire prepotentemente i titoli di stato e in particolar modo quelli portoghesi che hanno visto salire il rendimento sul decennale ad oltre il 7.7%

Lo sfondo negativo della periferia europea non si è però riflesso sul mercato dei cambi dove l'EURO, dopo aver toccato i minimi degli ultimi mesi in area 1.275 nei confronti del DOLLARO, ha innescato un forte rimbalzo chiudendo la settimana sulla soglia degli 1.30; operativamente saranno le prossime sedute a dircci se la moneta unica abbia visto o meno i suoi minimi.

Rimanendo sul FOREX sono da segnalare le nuove vendite che hanno colpito il $ Australiano in scia ad un sempre più probabile taglio dei tassi da parte della BofA

Le parole di Bernanke hanno riacceso anche l'interesse per le materie prime su cui sembra essere ritornato un cauto ottimismo; nello specifico l'ORO ha recuperato i 1270 $ l'oncia e il RAME è tornato in prossimità dei 7mila $ per tonnellata.

Passando ad un quadro tecnico generale nuovi segnali di debolezza sono arrivati dal nostro indice principale che dopo aver testato durante la settimana la soglia dei 16 mila ha chiuso le contrattazioni sotto i 15500 punti;

il segnale arrivato è senza dubbio quello di una rinnovata debolezza e con il mancato recupero dei 15500 punti il FTSE Mib potrebbe proseguire la sua discesa in direzione dei 15300-250 punti e a seguire verso la soglia dei 15 mila punti.

Al rialzo sarà solo con conferme oltre l'area dei 16 mila che il mercato invierà un primo segnale di forza. Nel ns PORTAFOGLIO TITOLI continua l'ottima performance del settore LUSSO e di SAIPEM

Tra i titoli interessanti segnalo MEDIASET, entrato la scorsa settimana nel ns portafoglio, che sopra 3.30 euro invierà un ulteriore segnale di forza

Per conoscere i titoli in WATCH LIST è necessario sottscrivere un abbonamento

 

Buon trading 

 

Pietro Origlia

BERNANKE TORNA AD ESSERE IL VERO AMICO DEI MERCATI

11 LUGLIO 2013

Le rassicurazioni arrivate non solo dal BEIGE BOOK nella serata di ieri ma dallo stesso Bernanke su una politica ancora ultra accomodante da parte della FED, con tassi fermi fino almeno al 2015, e che il famoso "TAPERING" non sarà mai una restrizione ma al contrario un minor stimolo ( e su questo BLOG nessuno aveva mai dubitato), hanno avuto l'effetto di tornare a far crescere il "sentiment" sui mercati azionari che si prevedono in buon rialzo in apertura di seduta;

in questo contesto torna a scendere il DOLLARO sia nei confronti dello YEN( area 98) che nei confronti dell'EURO, con quest'ultimo che recupera quasi 3 figura aprendo in area 1.31

 

Pietro Origlia

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

UN ALTRO PEZZO DEL MADE IN ITALY FINISCE IN MANI FRANCESI

UN ALTRO PEZZO DEL MADE IN ITALY FINISCE IN MANI FRANCESI

8 LUGLIO 2013     22.30

 

Dopo PARMALAT, BULGARI, GUCCI e FENDI un altro pezzo del "made in italy" finisce in mani straniere con il colosso LOUISS VUITTON che acquista per oltre 2 mld di euro l'80% del capitale di LORO PIANA una delle aziende leader nel campo del cashmere;

con questa ulteriore acquisizione il "LUSSO" conferma di essere uno di quei settori da sovrappesare nei vari portafogli azionari sfruttando le poche prese di beneficio a cui ogni tanto va incontro.

 

Pietro Origlia

CONTINUA IL RIMBALZO DI SAIPEM

8 LUGLIO 2013   11.15

 

Dopo la forte discesa arrivata in seguito al 2° "PROFIT WARNING" continua il rimbalzo tecnico di SAIPEM che, grazie alla promozione arrivata in mattinata da SOCIETE GENERALE che ha tolto il titolo dalla "SELECT SELL LIST", potrebbe spingersi fin verso l'area dei 15.50-16 euro;

sarà solo col test di questi livelli che avremo indicazioni se il peggio è oramai alle spalle e se il titolo, entrato  all'inizio della scorsa ottava nel nostro portafoglio di BREVE PERIODO, potrà diventare un ottima opportunità di medio-lungo.

 

Al momento lo stop delle posizioni è sotto area 13.90-13.80 euro

 

Buon trading 

Pietro Origlia

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

7 LUGLIO 2013   14.30

 

Nonostante le vendite arrivate nella giornata di venerdi, in particolar modo sulla scia delle parole di Benoit Coeure (membro del Comitato esecutivo della BCE) il quale ha affermato che esiste il rischio che l'Europa possa andare incontro a un decennio di stagnazione (simile a quello del Giappone negli anni '90) se non saranno prese adeguate contromisure dai vari Paesi, i mercati azionari internazionali hanno chiuso al rialzo la prima settimana di Luglio;

sono state le parole di Mario Draghi, pronto a lasciare per anni una politica monetaria accomodante nel Vecchio Continente, a far risalire il " sentiment" degli investitori che hanno messo da parte i timori riguardanti la crisi politica in atto in Portogallo ed Egitto tornando così prepotentemente sul mercato azionario e placando la speculazione che stava tornando a colpire i Paesi periferici.

A risollevare l'umore dei mercati sono state anche alcune indicazioni positive arrivate dall'economia americana ma sopratutto dai buoni dati PMI provenienti da alcune aree del Vecchio Continente.

In questo contesto si è placato il nervosismo e la volatilità sul mercato dei governativi con gli SPREAD che sono tornati a scendere e il BTP-BUND ritornato in area 270 pb dopo aver toccato ad inizio ottava un top in area 300 pb.

Sul valutario continua la forza del DOLLARO che continua ad avvantaggiarsi nei confronti di tutte le altre valute.

 

Per continuare a leggere il REPORT è necessario essere abbonati al SERVIZIO:

http://www.trend-online.com/small-trading-pietro-origlia.html

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

LE SORPRESE DI DRAGHI E L'EURO FA FLOP

4 LUGLIO 2013   23.00

 

Le dichiarazioni di DRAGHI, pronto non solo a confermare una politica monetaria accomodante ma anche ad abbassare ulteriormente i tassi d'interesse nell'Eurozona grazie ad un'inflazione che continua a rimanere contenuta, hanno spinto l'EURO (il cui trend erà gia diventato SHORT nelle passate sedute con la rottura ribassista della mm a 10 gg su quella a 50) a rompere la soglia degli 1.30 nei confronti del DOLLARO terminando le contrattazioni leggrmente sopra area 1.29;

 

nel breve le attese sono di una continuazione del trend in atto in direzione dei minimi di fine Maggio posti in area 1.285 e a seguire sui minimi degli ultimi 3 mesi posti sugli 1.2750-1.2775

 

Buon trading

E ARRIVO' IL RIMBALZO DI SAIPEM

1 LUGLIO 2013 16.00

 

Come avevo segnalato nelle varie newsletter, ultima in ordine di tempo il "PUNTO DELLA SITUAZIONE " odierno, era da giorni che il titolo SAIPEM risultava sotto osservazione per un possibile rimbalzo legato anche al forte ipervenduto dopo che il 2° PROFIT WARNING aveva spinto le quotazioni dai 20 ai 12.6 euro di venerdi scorso con un minimo intra toccato il 25 Giugno sotto i 12.15 euro;

 

al momento il movimento odierno che sta accompagnando il titolo a guadagnare oltre il 9%, è catalogato come un normalissimo rimbalzo ma per chi fosse entrato in posizione consiglio uno STOP PROFIT sotto la soglia dei 12.9 euro, massimi delle ultimi 3 sedute.

 

Buon trading

Pietro Origlia

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

MILANO 5 LUGLIO CON WH SELFINVEST

14 GIUGNO 2013

 

Nuovo evento live a Milano ( VENERDI' 5 LUGLIO ore 14.30-18.00) targato WH SELFINVEST;

alcune strategie per operare sui mercati facendoci accompagnare non solo dall'AT

ma anche dalle NEWS che spesso e volentieri muovono i titoli azionari.

 

Allego il link per la registrazione gratuita:

http://whselfinvest.it/it/event_register.php?cursus=4271&prod=CFD&whref=pietro-pitt-origlia

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 1 LUGLIO 2013)

1 LUGLIO 2013  10.00

Nonostante la seduta di venerdì scorso sia stata caratterizzata da vendite e sopratutto volatilità, per via del bilanciamento degli indici RUSSELL utilizzati oltreoceano come riferimento dai gestori di fondi, i mercati azionari internazionali hanno chiuso positivamente l'ultima ottava che era diventata importante dopo il sell'-off sproporzionato della passata settimana arrivate dopo le dichiarazioni di Bernanke sull'exit strategy riguardante la politica monetaria statunitense.

Sono state le parole di Mario Draghi, pronto con la BCE ad agire in favore dei Paesi periferici, unite ad alcuni dati macro statunitensi risultati sotto le attese degli analisti, come la revisione al ribasso del PIL del 1°trim, che hanno spinto alcuni esponenti della FED a spostare all'inizio del 2014 la riduzione del QE, a riportare gli investitori a preferire l'azionariato nella speranza che la liquidità possa tornare ad essere presente sui listini.

A risollevare il "sentiment" degli investitori, il cui quadro rimane ancora pesante, sono state anche la decisione della People Bank of China, pronta ad intervenire sulla stabilità finanziaria per evitare problemi di "credit crunch", e gli ottimi dati macro arrivati dal Giappone che hanno spinto il NIKKEY a recuperare prepotentemente la soglia dei 13 mila punti

Sul valutario l'ultima settimana è stata contrassegnata dalla forza del DOLLARO nei confronti delle altre valute in vista di una divergenza del movimento dei tassi nelle varie aree geografiche; si conferma quindi il trend ribassista dell'EURO che sotto la soglia degli 1.30 dovrebbe continuare la sua flessione in direzione degli 1.294 e a seguire 1.29

Al rialzo sarà solo con il ritorno oltre area 1.31 che la moneta unica invierà un primo segnale positivo.

Sul mercato delle materie prime continua la discesa dell'ORO, ampiamente annunciata nelle passate settimane, sceso durante l'ottava sotto la soglia dei 1200 $ l'oncia e atteso nelle prossime sedute al test di area 1155-1160$;

la mancanza di un inflazione e la risoluzione della crisi sopratutto oltreoceano sono i motivi che stanno spingendo l'ORO ad interrompere un rally che andava avanti da 12 anni

Rimanendo sulle materie il RAME si lascia alle spalle il peggior trimestre degli ultimi 2 anni con un calo del 10% essenzialmente dovuto ai timori legati ad una frenata della Cina

Sul mercato dei governativi si è assistito invece ad una discesa degli SPREAD dei Paesi periferici anche perchè in questa fase di assestamento dei portafogli pure i titoli governativi ritenuti "porti sicuri", come quelli tedeschi e americani, sono in crescita dai minimi storici

Ultima settimana contrastata per il nostro indice principale che, dopo essere sceso nella seduta di lunedì fin sotto i 15 mila punti e aver testato giovedì la soglia dei 15500, ha chiuso le contrattazioni in area 15240 punti;

si conferma quindi la debolezza in atto del nostro mercato dovuto in gran parte alle vendite che hanno colpito pesantemente il settore finanziario che, nonostante il calo dello SPREAD tornato sotto i 285 pb, ha pagato l'accordo sulle regole per la ristrutturazione e la chiusura ordinata degli istituti in difficoltà

Le attese per la nuova ottava saranno tutte rivolte agli step appena segnalati in quanto dalla rottura di uno di questi livelli il FTSE Mib dovrebbe prendere una decisione ben precisa.

Tra i titoli interessanti segnalo CATTOLICA ASSICURAZIONI oltre area 15.70 euro e SAIPEM che potrebbe essere arrivata vicina ad un rimbalzo.

Tra i market mover della settimana segnalo l'indice PMI dei servivi e manifatturiero cinese, l'indice ISM statunitense e in particolar modo la riunione della BCE in tema di tassi d'interesse

 

Buon trading

Pietro Origlia

LA CADUTA DELL'ORO

30 GIUGNO 2013   21.20

 

Sono molte le domande arrivate negli ultimi giorni per avere un consiglio riguardante un possibile investimento sull'ORO dopo che la forte discesa l'ha portato negli ultimi 6 mesi a perdere oltre il 30% del proprio valore arrivando sulla soglia dei 1200 $ l'oncia.

 

Partendo dal punto che sono due gli elementi principali che hanno accompagnato le vendite negli ultimi mesi, ovvero un'inflazione in continua discesa e il rallentamento della politica monetaria accomodante da parte della FED, il consiglio è quello di rimanere alla finestra anche perche alcuni rumors come la vendita di ORO da parte di alcuni Stati e l'arrivo di nuove tasse in INDIA, primo acquirente al mondo del metallo prezioso, dovrebbero confermare la fine di un rally che andava avanti da oltre 12 anni.

 

Operativamente attenzione alla soglia dei 1200$ in quanto una rottura di questi livelli spingerebbero velocemente l'ORO in direzione dei 1165 e a seguire verso i 1125 $ l'oncia.

 

Pietro Origlia

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

SAIPEM...COME SPARARE SULLE CROCE ROSSA

26 GIUGNO 2013  9.05

 

Dopo il 2°profit warning arrivato a distanza di pochi mesi dal primo, continua la forte discesa del titolo SAIPEM anche sulla scia dei nuovi target ribassisti arrivate dalla principali case d'affari;

ultima in ordine di tempo è EXANE che in preapertura ha abbassato il TP in area 14.40 euro dettato in particolar modo dalla credibilità persa dal management negli ultimi mesi.

 

Operativamente il consiglio è quello di rimanere alla finestra evitando di anticipare un ingresso dettato in particolar modo dalla forte discesa ( siamo sui minimi del Marzo 2009) e aspettare al contrario un segnale che prima o poi non tarderà ad arrivare.

 

Buon trading

Pietro Origlia

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 24 GIUGNO 2013)

24 GIUGNO 2013  10.40

 

Dopo aver chiuso la peggiore settimana degli ultimi mesi, sulla scia non solo dell'exit strategy delineata dalla Fed ma anche sui nuovi e deludenti dati macro arrivati dalla Cina che insieme ad una nuova restrizione del credito hanno portato questa mattina Goldman Sachs ad abbassare le stime di crescita per l'economia asiatica (sottolineando la gravità della crisi bancaria), i mercati azionari europei inaugurano una nuova ottava al ribasso con i listini periferici in forte affanno;

in questo contesto il "sentiment" si posiziona quindi su livelli di estrema paura con gli investitori che trovano pochi rifugi in giro per il mondo perchè le vendite colpiscono non solo l'equity ma anche il mercato dei governativi, le materie prime e perfino l'ORO che rompe i minimi degli ultimi anni scendendo sotto la soglia psicologica dei 1300 $ l'oncia.

Non si vedono quindi i famosi movimenti binari di tipo "RISK ON/RISK OFF" che hanno caratterizzato l'andamento dei listini negli ultimi anni e il fatto che nessuna attività finanziaria sia riuscita ad attirare denaro implica che chi ha venduto ha preferito aspettare prima di tornare sui mercati aumentando la possibilità di un rimbalzo nei prossimi giorni anche sulla scia dei rendimenti dei TREASURY decennali rimasti invariati e che segnalano come il peggio dovrebbe essere alla spalle.

 

 

Sul mercato valutario si segnala un SUPER DOLLARO in rally nei confronti di tutte le altre valute;

nello specifico l'EURO scende sotto la soglia degli 1.31 aprendo le porte ad ulteriori vendite in direzione di area 1.3050 e a seguire 1.30

 

Dopo il -5.5% della scorsa settimana il FTSE Mib arriva a contatto con i forti supporti posti sulla soglia dei 15 mila punti, livelli che nei precedenti mesi hanno sempre arginato le vendite e che nel breve potrebbero dare il via ad un rimbalzo anche in presenza di un forte ipervenduto.

 

Tra i titoli poco da dire se non il consiglio di continuare a rivolgere le attenzioni a quelli che rimangono sempre all'interno di un trend ascendente

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

MERCATI IN ATTESA DI BERNANKE

19 GIUGNO 2013   12.30

 

Mercati azionari europei in leggero guadagno quelli che arrivano a metà giornata in una seduta caratterizzata da bassi volumi nell'attesa della conferenza stampa della FED che questa sera potrebbe finalmente svelare le prossime mosse in tema di politica monetaria;

 

eccoci finalmente giunti al vero evento clou capace con le decisioni che verranno prese di dettare il trend dei prossimi mesi sui listini internazionali.

 

Massima attenzione quindi dalle 20.30 in poi alle parole di Ben Bernanke, l'uomo che per tanti anni è stato il vero "amico" dei mercati azionari.

 

Buon trading

Pietro Origlia

PUNTO DELLA SITUAZIONE ( 17 GIUGNO 2013)

17 GIUGNO 2013  10.15

 

La ritrovata debolezza dello YEN, che spinge Tokyo in rialzo di oltre il 2.7%,  si fa sentire positivamente sui mercati azionati del Vecchio Continente che iniziano sotto il segno degli acquisti la nuova ottava la quale avrà come principale market mover la riunione della FED che nella giornata di mercoledì 19 dovrebbe finalmente svelare le prossime mosse in tema di politica monetaria.

Se gli ultimi dati sull'economia statuintense hanno confermato che la crescita si sta consolidando, dall'altra parte questa non è ancora in grado di creare tanti posti di lavoro come Bernanke vorrebbe;

ecco quindi che sarà probabile che almeno fino alla fine del 2013 la politica monetaria accomodante dovrebbe essere confermata.

 

L'inizio della nuova settimana è particolare per Piazza Affari che subisce il nuovo PROFIT WARNING di Saipem (alla base della revisione il deterioramento della posizione commerciale del gruppo in Algeria ed una serie di criticità operative collegate a due contratti in Messico e Canada) che fa segnare dopo un'ora di contrattazioni una perdita superiore al 23%;

operativamente sul FTSE Mib sarà da tenere sotto osservazione la tenuta dei 16 mila punti in quanto una perdita di questi livelli potrebbe riportare nuove vendite in direzione dei minimi della scorsa settimana posti in area 15750 punti

 

Tra i titoli impostati positivamente troviamo ancora una volta BREMBO che fa segnare nuovi top di periodo avvicinandosi alla soglia dei 14 euro e S.FERRAGAMO su tenuta dei 23 euro

 

Buon trading

Pietro Origlia

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

BREMBO SENZA FRENI

14 GIUGNO 2013    13.25

 

Dopo alcune settimane di consolidamento in area 13 euro vola nuovamente il titolo BREMBO, titolo che è tornato nel portafoglio di lungo periodo da area 11 euro,  che brekka al rialzo i top di periodo situati sui 13.20 euro aprendo così le porte ad un possibile nuovo rally nel breve periodo.

 

Al ribasso i primi segnali negativi si avranno solo con il ritorno delle quotazioni sotto la mm a 10 gg posta in area 12.8 euro

 

Buon trading

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

 

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

ATTENZIONE AL POSSIBILE OOPS RIALZISTA SULL'INDICE E SU ALCUNI TITOLI

13 GIUGNO 2013   12.00

 

La forte apertura in gapdown e il recupero degli ultimi minuti, grazie anche al buon esito delle aste odierne di  BTP a 3 e 15 anni potrebbe anticipare non solo sul FTSE Mib ma anche su alcuni titoli del ns listino la formazione di un OOPS RIALZISTA uno dei pattern più efficaci in AT.

 

Buon trading

 

Pietro Origlia

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

 

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

 

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

PESSIMI SEGNALI A PIAZZA AFFARI ; MA E' POSSIBILE UN RIMBALZO

13 GIUGNO 2013 9.45

 

Appuntamento di metà settimana con trend-online.com

PUNTO DELLA SITUAZIONE (10 GIUGNO 2013)

10 GIUGNO 2013    10.00

 

Inizio di settimana cauto per i mercati azionari del Vecchio Continente che, nonostante il forte rialzo di TOKYO sulla scia di un PIL superiore alle attese, devono fare i conti sui nuovi dati macro arrivati dalla Cina e che confermano il rallentamento dell'economia asiatica;

 

a livello generale il "driver" degli investirori rimane sempre rivolto alle prossime mosse delle Banche Centrali ed in particolare da quella statunitense che potrebbe allegerire la sua politica monetaria espansiva.

 

Nononstante tutto il sentiment rimane impostato al rialzo e le prese di beneficio delle ultime 2 settimane potrebbero trasformarsi in nuove occasioni per rientrare sul mercato.

La scelta verso l'equity si basa sempre sulla consapevolezza che al momento la forza del mercato azionario non verrebbe scalfita nemmeno da un impatto sui Bond o dal ritorno di fiducia sull'obbligazionario;

inoltre il rischio di inflazione rimane minimo e le prospettive di un suo potenziale rialzo anche, cosa che permetterà la presenza delle banche centrali sui mercati ancora a lungo.

 

A livello grafico di fondamentale importanza sarà per il ns FTSE Mib il recupero in primis dei 16850-16900 punti e a seguire della soglia dei 17 mila pt, livello che aprirebbe nuovamente la strada al trend ascendente in direzione dei 17250-17300 punti

 

Tra i titoli sotto osservazione attenzione al titolo FERRAGAMO arrivato su importanti livelli di supporto

 

Buon trading

 

Pietro Origlia

ATTENZIONE ALLA ROTTURA DEI SUPPORTI SU SAIPEM

7 GIUGNO 2013  12.15

 

Massima attenzione sul titolo che con la rottura di area 19.90-20 euro invierebbe un forte segnale ribassista in direzione dei primissimi target posti in area 18.60 (minimi intra di fine Gennaio 2013)

 

Buon trading

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

info@pietro-pitt-origlia.it

UN MIX DI BUONE NOTIZIE E IL "TORO" TORNA IN PISTA

UN MIX DI BUONE NOTIZIE  E IL 'TORO' TORNA IN PISTA

28 MAGGIO 2013   22.00

 

La positiva view che avevo segnalato sia ll'IF di Rimini ma anche nella rubrica "PUNTO DELLA SITUAZIONE" sì è materializzata nella giornata odierna che ha visto i mercati azionari chiudere in rally e sui massimi intra;

 

il "TORO" è infatti tornato in pista grazie ad una serie di buone news che vanno dai buoni dati macro statunitensi (fiducia dei consumatori ai top dal 2008)  per passare all'upgrade di Moody's sul settore finanziario statunitense per finire alle conferme arrivate dalla Banche Centrali che continueranno a sostenere l'economia globale con le loro politiche monetarie espansive.

 

Torna quindi a salire la propensione al rischio con il classico indizio che ci arriva  dal BUND salito all'1.48% e che ci segnala come al momento ogni presa di beneficio dovrebbe essere sfruttata per rientrare sul mercato.

 

Buon trading

 

 

"SOLD OUT" L'APPUNTAMENTO DI MILANO "firmato" WH SELFINVEST

'SOLD OUT' L'APPUNTAMENTO DI MILANO 'firmato' WH SELFINVEST

9 MAGGIO 2013   14.50

 

 

Dopo l'evento di MILANO in programma domani segnalo i prossimi appuntamenti in cui sarò presente:

 

MERCOLEDI 15 MAGGIO ore 18.00

http://www.trend-online.com/webinar/webinar-meta-trader-4-intermarket/

 

MARTEDI 21 MAGGIO ORE 18

http://www.trend-online.com/webinar/webinar-day-trading-valute-materie-prime/

 

RIMINI 23 MAGGIO all'ITFORUM

http://www.itforum.it/rimini2013/programma?mode=corso&idcorsi=34

 

15 Maggio - 30 Giugno CORSO INDIVIDUALE DI AT & TRADING A MERCATI APERTI

http://www.pietro-pitt-origlia.it/corsi_di_trading.html

LA BCE APRE I RUBINETTI

LA BCE APRE I RUBINETTI

2 MAGGIO 2013     19.30

 

Dopo 10 mesi di immobilismo totale la Banca Centrale Europea mette finalmente mano ai tassi d'interesse portandoli dallo 0.75 allo 0.5% e aprendo la strada, in caso di necessità, ad ulteriori interventi anche sulle aspettative di un'inflazione che rimane ancorata al ribasso;

tra l'altro il governatore Draghi, decidendo di prorogare fino alla metà del 2014 le aste con cui fornisce liquidità illimitata a scadenza trimestrale, non ha escluso la possibilità di applicare tassi negativi sui depositi degli istituti finanziari.

 

In poche parole la BCE segue la strada tracciata dalla FED e BofJ con la speranza che queste manovre possano finalmente rimettere in carreggiata un'economia depressa da parecchi trimestri

 

Buon trading

IL "RIENTRO" SU SAIPEM

26 aprile 2013   14.15

 

Dopo aver "cavalcato" il rimbalzo di Marzo post PROFIT WARNING da 20.8 fin verso i 24 euro, è rientrato in portafoglio il titolo SAIPEM segnalato agli abbonati nella giornata di ieri poco dopo l'open attraverso un SMS ALERT;

 

il segnale di fiducia è arrivato in particolar modo dalla tenuta del titolo che nonostante i deludenti dati trimestrali e alcuni target visti al ribasso è riuscita a confermarsi sopra importanti supporti lasciando intravedere una possibile ripresa del titolo, grazie anche al ritorno oltre la mm a 10 gg,  fin verso le primissime reistenze poste in area 22.50 euro

 

Buon trading

 

 

 

TUTTI I GIORNI REPORT GIORNALIERI & SEGNALI OPERATIVI DIVERSIFICATI PER FILOSOFIA DI APPROCCIO (ANALISI FONDAMENTALE E TECNICA), PER ORIZZONTE TEMPORALE (INTRADAY E MULTIDAY), PER STRUMENTI (AZIONI, ETF, VALUTE E COMMODITY) SIA LONG CHE SHORT GRAZIE ANCHE ALL'USO DI SMS ALERT.

 

Sarai affiancato in questo modo passo a passo nella gestione del tuo portafoglio e nella illustrazione delle migliori strategie operative, con una consulenza diretta sui vari PORTAFOGLI TITOLI per tutta la giornata borsistica.

 

PER SOTTOSCRIVERE I SERVIZI E POTER USUFRUIRE IN REAL TIME DELL'ANALISI E DELLA CONSULENZA FINANZIARIA scrivi a:

pietrooriglia@yahoo.it

info@pietro-pitt-origlia.it

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

AZIONARIATO BUY-SELL: UNA SETTIMANA SUI MERCATI AZIONARI

7 APRILE 2013    22.40

 Se durante la passata ottava i mercati azionari avevano pagato i problemi riguardanti la difficile situazione cipriota (il cui metodo di salvataggio per bocca della BCE rimarrà unico) e la persistente incertezza politica presente in Italia, nelle ultime ore a pesare negativamente sul "sentiment" degli operatori sono stati sia i deludenti dati macro arrivati dal mercato del lavoro statunitense, che nel mese di Marzo ha visto gli occupati del settore privato aumentare di solo 158 mila unità contro le attese di 200 mila nuovi assunti e nel settore agricolo di solo 88 mila unità confermando così i primi effetti del "SEQUESTER", sia il nulla di fatto arrivato dal Governatore della BCE Draghi che, nonostante abbia confermato che la ripresa economica dell'area euro sarà a rischio anche nel secondo semestre, ha lasciato invariati i tassi d'interesse allo 0.75% seguendo così le orme del sue precedessore Trichet attento solo alle politiche inflazionistiche e non a quelle della crescita che al contrario sono molto seguite dalla BofJ e FED

 

In questo contesto negativo si è avvantaggiato solo l'EURO che nei confronti del DOLLARO ha recuperato alcune figure ritornando oltre la soglia degli 1.30; con conferme oltre questo livello dovrebbe proseguire il rimbalzo in corso della moneta unica in direzione delle prox resistenze situate in area 1.31.

 

Sul valutario le politiche ultra espansive della BofJ da una parte spingono al ribasso lo YEN nei confronti delle altre monete ma dall'altra invogliano i grandi investitori nipponici negli acquisti di asset europei:

ecco perchè non sorprende più di tanto la tenuta sul mercato dei governativi degli SPREAD col BTP - BUND che ritorna in area 320 pb che vale un rendimento sul decennale al 4.4% molto lontano dalla soglia d'allarme posta al 5.5% ma sopratutto con il titolo di Stato francese che ha fatto registrare il minimo storico sul rendimento.

 

Continua infine la debolezza del listino italiano che chiude al ribasso la nona settimana delle ultime dieci sulla scia della persistente criticità che vive il Paese e che in mancanza di una pronta reazione potrebbe spingere il FTSE Mib al test chiave dei supporti posti in area 15 mila punti la cui rottura aprirebbe la strada a nuove flessioni fin verso i minimi di metà Novembre posti sui 14850 punti.

 

Pochi i titoli che meritano una segnalazione; tra questi la solita BREMBO che rimane sui massimi degli ultimi anni, a seguire PIRELLI che nonostante la debacle del nostro listino è riuscita a tenere le posizioni ed infine TREVI che con conferme oltre area 5.50-55 euro sarebbe pronta per un test sui massimi di periodo posti sui 5.75-80 euro

 

Tra i market mover della prossima ottava segnalo l'inizio della stagione delle trimestrali in America e tra i dati macro la produzione industriale in Europa, l'inflazione in Cina, la fiducia dei consumatori statunitensi senza dimenticare i verbali della FED.

 

Ricordo infine sia il nuovo evento WEBINAR di cui allego il link per l'iscrizione:

http://www.videoliveimage.com/register.php?codconferenza=TOL23

 

e l'inizio dei corsi individuali di AT & TRADING individuale a mercati aperti:

 

 http://www.pietro-pitt-origlia.it/corsi_di_trading.html

 

Buon trading

 

Per conoscere i livelli di ingresso/uscita sui singoli titoli e consultare le nostre strategie operative è necessario sottoscrivere un abbonamento ( mensile, trimestrale, semestrale o annuale)

Ogni giorno i segnali operativi forniti dai nostri studi sono rivolti a investitori che non vogliono seguire le contrattazioni nell'intraday, sono estremamente semplici da seguire e non richiedono capitali eccessivi

CORSA CONTRO IL TEMPO PER MPS

15 GIUGNO 2012  15.50

 

 

Sul listino italiano la situazione si fa sempre più difficile per il titolo dell'istituto senese che solo ieri ha fatto segnare nuovi minimi; e mentre tranne rari rimbalzi la discesa non appare fermarsi, i vertici sono alle prese con una lotta contro il tempo per soddisfare le richieste ( si parla di oltre 3.2 mld) dell’Eba senza dover ricorrere ad un aumento di capitale.

 

Date le difficili condizioni di mercato sembra però arduo fare cassa con alcune cessioni e quindi sta prendendo sempre più corpo l’ipotesi di raccogliere circa 1 mld attraverso i cosiddetti “Coco bond”. Un prestito di almeno 700 mln, che si trasformi in capitale quando la patrimonializzazione scende a certi livelli.

 

Il problema vero è che, essendo strumenti rischiosi e sofisticati, i Co.co pagano tassi di almeno il 12% e sommando il centinaio di milioni risultante ai 180 milioni di interessi da corrispondere al Tesoro (ha prestato 1.9 mld Tremonti bond alla banca), si ha una zeppa di quasi 300 mln di utili destinati agli obbligazionisti, e non alla Borsa.

 

In ultima istanza il management avrebbe anche pensato di liquidare i derivati di copertura dei Btp, "costati" 1.8 mld nel test Eba; ma difficoltà tecniche e una forte minusvalenza lo sconsigliano. Quindi Mps starebbe sondando investitori bancari e istituzionali per il prossimo bond, magari come soluzione ponte di qualche mese, tempo di completare la campagna dismissioni e poi rimborsarli.